Faccia@Faccia

Fiumefreddo a tutto campo, dagli attacchi a Zuccaro alle Regionali

Politica, società, giustizia. Sono alcuni dei temi della conversazione con l’avvocato catanese e amministratore unico di Riscossione Sicilia

nizia dalla stretta attualità la nostra conversazione con Antonio Fiumefreddo, avvocato catanese e amministratore unico di Riscossione Sicilia. Sul capo dei magistrati catanesi e sulle sue denunce Fiumefreddo non ha alcun dubbio: “Zuccaro è un Procuratore all’antica, che non cerca visibilità ma lavora sodo. Quando parla uno così, bisogna ascoltarlo e rispettare ciò che dice”

Politica&Poltrone

Catania alle Primarie PD: “I soddi mi l’anu a ddari iddi a mia!”

Tribù ha visitato uno dei gazebo di Catania delle Primarie del PD: ecco cosa abbiamo visto

A turbare la festa della democrazia ci prova un tizio a bordo di una moto ape. “A picuruniii!!!”, grida rivolto agli elettori in fila per votare alle primarie del Partito Democratico qui al Gazebo di Corso Indipendenza. Potrebbero essere da tutt’altra parte, ha ricordato in mattinata il segretario uscente Matteo Renzi: la domenica è bella a dir poco e domani è il primo maggio

Fatti&Misfatti

Caso Ong, Alfano sostiene Zuccaro: “Ha posto questione vera”

L’intervento del Ministro degli Esteri a supporto del Procuratore di Catania

 TAORMINA – Pieno sostegno al lavoro dei magistrati e stop alle ipocrisie della politica. E’ la sintesi dell’intervento del Ministro degli Esteri Angelino Alfano sul caso Ong, sollevato nei giorni scorsi dal Procuratore di Catania Carmelo Zuccaro. “Io do il cento per cento di ragione al Procuratore, perché ha posto una questione vera – ha detto

 
Elezioni Regionali

Regionali, Musumeci si candida e riunisce il centrodestra (anzi no)

Le faide intestine dello schieramento, lancinato da personalismi e ambizioni, minacciano di nuovo i sogni dell’ex Presidente dell’Antimafia regionale

Che Nello Musumeci fosse candidato alle prossime Regionali non è in realtà una gran notizia. L’ex Presidente della Provincia di Catania ed ex capo dell’Antimafia siciliana – dimessosi dall’incarico appunto per correre alla conquista di Palazzo d’Orleans – coltiva la propria candidatura sin dai giorni successivi alla sconfitta del 2012, quando a superarlo nelle urne era stato Rosario Crocetta

Elezioni Regionali

Regionali, Bianco non correrà: “Devo finire il lavoro a Catania”

Le parole del sindaco sull’ipotesi di una candidatura

CATANIA – Alla fine l’ha spuntata Enzo. Si è concluso con un “gran rifiuto” da parte del sindaco di Catania il tira e molla degli ultimi giorni tra la parte del PD decisa a chiedere una sua candidatura alle Regionali e Bianco determinato a rimanere ai piedi dell’Etna per “completare il lavoro”. Un pressing che infine

Fatti&Misfatti

Addiopizzo al ministro Orlando: “I cittadini chiedono la certezza della pena”

Lettera aperta dell’associazione antiraket di Catania al Guardasigilli

Riceviamo e pubblichiamo una lettera aperta di Addiopizzo Catania Onlus, A.S.A.E.C – Associazione antiestorsione di Catania “ Libero Grassi”, A.S.A.A.E – Associazione Antiracket Antiusura Etnea indirizzata al ministro della Giustizia, Andrea Orlando. Signor Ministro, le chiediamo scusa in anticipo se per scriverLe prendiamo in prestito lo slogan #alziamolavoce da lei usato nel suo recente tour siciliano per la

Cronaca

Fatti&Misfatti

Caro Ministro, sulle Ong Zuccaro non gioca

“Una menzogna”, ha detto Orlando riferendosi alla denuncia sulle Ong. Una presa di posizione quantomeno inopportuna, specie da parte del Guardasigilli

Il dottor Carmelo Zuccaro non gioca. Basta conoscere il suo modo di lavorare – la discrezione dell’uomo nella vita e nel lavoro, la misura delle sue parole anche in conferenza stampa, i risultati brillanti ottenuti dalla Procura da lui guidata con questo spirito – per sapere che la denuncia portata avanti in questi giorni dal magistrato etneo sia tutt’altro che campata in aria. Accuse gravi e di interesse nazionale, quelle del Procuratore di Catania sulla gestione del fenomeno migratorio e sul ruolo delle Organizzazioni non governative in quello che il magistrato non esita a definire un “mercato”.

Fatti&Misfatti

Piattaforme, pozzi e barili: i numeri del petrolio marino siciliano

Quanti sono e a chi appartengono gli stabilimenti situati nel Canale di Sicilia, e quanto incidono sulla capacità petrolifera nazionale? Ecco la mappa

Cinque piattaforme attive, quarantacinque pozzi e quasi 40.000 tonnellate di greggio estratte solo nei primi quattro mesi del 2017. Sono i numeri degli stabilimenti petroliferi situati nel mare siciliano, tornati alla ribalta negli ultimi giorni per la vicenda della norma – contenuta in decreto legge approvato dal Consiglio dei Ministri – che ne avrebbe permesso la detassazione ad onta di qualsiasi famiglia costretta a pagare le tasse sugli immobili di sua proprietà

Politica&Poltrone

Migranti, Drago tira dritto: “No allo Sprar, li ospitino i privati ma a titolo gratuito”

Il sindaco di Aci Castello: “Nessuna marcia indietro, continua la battaglia a tutela della vocazione turistica del territorio”

ACI CASTELLO (CATANIA) – Mentre infuriano le polemiche scaturite dalle dichiarazioni del procuratore capo di Catania Carmelo Zuccaro sul ruolo di alcune Ong impegnate con le loro navi nel Mediterraneo nelle operazioni di recupero dei migranti, ad Aci Castello, comune di 20 mila anime della Riviera dei Ciclopi, tiene ancora banco la questione relativa all’accoglienza

Fatti&Misfatti

Udienza Ciancio, avvocato Bongiorno: “Dai pentiti nessun fatto specifico”

L’arringa del difensore dell’editore catanese accusato di concorso esterno all’associazione mafiosa

CATANIA – E’ stato il giorno della difesa di Mario Ciancio. A prendere la parola stamattina nell’udienza preliminare a porte chiuse davanti al Gup di Catania, Loredana Pezzino, l’avvocato Giulia Bongiorno, che insieme al collega Carmelo Peluso assiste l’editore del quotidiano “La Sicilia” accusato di concorso esterno all’associazione mafiosa. “In questo procedimento ci sono delle

Lavoro

Anfe, Regione revoca accredito: 660 posti a rischio

Il commissario Garraffa: “Aspettiamo le motivazioni della revoca per decidere il da farsi”

PALERMO – Un Ente di formazione che conta oltre seicento posti di lavoro, personale da mesi senza stipendio e il cui futuro non è affatto garantito. Sopratutto adesso che la Regione Siciliana ha revocato l’accreditamento, per ragioni che i dirigenti chiedono di conoscere. E’ il caso dell’Anfe (Associazione Nazionale Famiglie degli Emigrati), finita nei mesi

Amministrative Paternò

La proposta di Salvo La Delfa: “Legalità, decoro e meno burocrazia”

Ingegnere, grillino della prima ora, La Delfa è il candidato del Movimento Cinque Stelle per le Amministrative a Paternò. Ecco il suo programma

E’ il candidato sindaco del Movimento Cinque Stelle per le prossime elezioni amministrative a Paternò. Una responsabilità non da poco, visto che il Comune etneo è il terzo più popoloso tra quelli che andranno al voto il prossimo 11 giugno, a pari merito con Misterbianco

Amministrative Misterbianco

Amministrative Misterbianco

La sfida di Corsaro: “Alla città serve un ricambio generazionale”

Il consigliere comunale attacca il sindaco Di Guardo dopo lo “strappo” di qualche mese fa

  MISTERBIANCO – I candidati sono quattro, ma le prossime comunali a Misterbianco celano una sfida nella sfida e nessuno lo nega. Nino Di Guardo e Marco Corsaro si contenderanno la poltrona di primo cittadino dopo lo “strappo” di qualche mese fa, quando i rapporti politici tra i due si interruppero bruscamente con l’uscita di

Amministrative Misterbianco

Di Guardo ci riprova: “In campo con entusiasmo per finire il lavoro”

Colloquio con il sindaco in carica: dalla guerra alla discarica alle alleanze “pericolose”

E’ sindaco di questa città da qualcosa come cinquemila giorni. Tanto per dare un’idea di quanto tempo sia, Silvio Berlusconi è rimasto a Palazzo Chigi per poco più di tremila. Eppure Nino Di Guardo – settantaquattro anni, quattro mandati alla guida del Comune etneo – si ripropone ai misterbianchesi con la stessa freschezza di trent’anni fa. La sua prima sindacatura iniziò nel 1988: “Allora il paese arrancava, non era ancora uscito dal mondo agricolo e contadino. I bambini andavano a scuola in case di civile abitazione”

Amministrative Misterbianco

Buzzanca scende in campo: “Aprire al futuro guardando alla storia”

La candidata di Forza Italia alle prossime amministrative misterbianchesi traccia il quadro della città che vorrebbe

Una carriera da insegnate e preside, tre legislature in Consiglio Comunale e una candidatura giunta un po’ all’improvviso. Un patrimonio di credibilità personale da mettere a disposizione degli alleati e del paese, perché, ci tiene a dirlo, lei a Misterbianco è “molto seguita”.

Osservatorio Anticorruzione

La corruzione nel mondo

L’Italia in fondo alla classifica

Da oggi l’Osservatorio Anticorruzione disporrà di questo formidabile media per divulgare il proprio lavoro e le notizie più significative sul tema della corruzione