Fatti&Misfatti

Migranti, Zuccaro: “Alcune Ong vogliono destabilizzare l’economia italiana”

Il Procuratore di Catania: “Tra gli elementi raccolti, i contatti diretti con soggetti che si trovano in Libia che annunciano la partenza di barconi”

Continua a tenere banco la questione sulle presunte collusioni tra alcune Ong e gli scafisti libici. Ad alimentare il dibattito è ancora il capo della Procura etnea: “A mio avviso alcune Ong potrebbero essere finanziate dai trafficanti e so di contatti. Un traffico che oggi sta fruttando quanto quello della droga”

Fatti&Misfatti

Udienza Ciancio, avvocato Bongiorno: “Dai pentiti nessun fatto specifico”

L’arringa del difensore dell’editore catanese accusato di concorso esterno all’associazione mafiosa

CATANIA – E’ stato il giorno della difesa di Mario Ciancio. A prendere la parola stamattina nell’udienza preliminare a porte chiuse davanti al Gup di Catania, Loredana Pezzino, l’avvocato Giulia Bongiorno, che insieme al collega Carmelo Peluso assiste l’editore del quotidiano “La Sicilia” accusato di concorso esterno all’associazione mafiosa. “In questo procedimento ci sono delle

Politica&Poltrone

Fondi, finanziamenti e tanta fretta: al voto la Finanziaria dimezzata

Dopo aver approvato quattro dei dodici articoli “superstiti”, l’Aula è riconvocata per oggi pomeriggio alle 16.00. Seduta fiume fino a mezzanotte

Fosse questione di medicina, si direbbe che la Finanziaria regionale soffra di bulimia. L’improvviso dimagrimento di ieri pomeriggio – quando l’Assemblea Regionale Siciliana ha più che dimezzato gli articoli da approvare, cercando di salvare il salvabile – ha tutti i caratteri del rigetto psicosomatico

 
Elezioni Regionali

Regionali, Bianco a Palazzo d’Orléans tenta ancora il centrosinistra

Il sindaco avrebbe appena una manciata di giorni per rinunciare a Catania e irrompere sulla scena come candidato del Partito Democratico

Pressing, countdown, moral suasion. E’ tutto inglese il vocabolario di chi vorrebbe candidare Enzo Bianco alla Presidenza della Regione, vincendo le resistenze del sindaco – che più volte ha dichiarato di voler proseguire il mandato ai piedi dell’Etna – e titillandone l’orgoglio di potenziale guida del centrosinistra alle Regionali del prossimo autunno.

Fatti&Misfatti

Piattaforme, pozzi e barili: i numeri del petrolio marino siciliano

Quanti sono e a chi appartengono gli stabilimenti situati nel Canale di Sicilia, e quanto incidono sulla capacità petrolifera nazionale? Ecco la mappa

Cinque piattaforme attive, quarantacinque pozzi e quasi 40.000 tonnellate di greggio estratte solo nei primi quattro mesi del 2017. Sono i numeri degli stabilimenti petroliferi situati nel mare siciliano, tornati alla ribalta negli ultimi giorni per la vicenda della norma – contenuta in decreto legge approvato dal Consiglio dei Ministri – che ne avrebbe permesso la detassazione ad onta di qualsiasi famiglia costretta a pagare le tasse sugli immobili di sua proprietà

Politica&Poltrone

Acireale, cancelli di nuovo sbarrati al parco delle Terme

La deputata Foti (M5S) scrive a Crocetta: “Nuova convenzione e riapertura”

ACIREALE (CATANIA9 –  “Di nuovo chiuso al pubblico il parco delle Terme di Acireale, dopo che era rimasto aperto soltanto pochi mesi, tra novembre e dicembre dello scorso anno, grazie ad una convenzione stipulata dall’ex commissario liquidatore Todaro con le associazioni sul territorio”. Adesso, a reclamare che venga stipulata una nuova convenzione, è la deputata

Cronaca

Fatti&Misfatti

Tornano le tasse sulle piattaforme petrolifere. Fiumefreddo: “Battaglia vinta, ma quanta solitudine!”

La battaglia ingaggiata nei giorni scorsi dall’amministratore unico di Riscossione Sicilia Antonio Fiumefreddo ha avuto esito positivo

La norma sulla detassazione contenuta nel decreto legge approvato dal Consiglio dei Ministri lo scorso 11 aprile, che avrebbe consentito agli stabilimenti in mare di aggirare le imposte richieste a qualunque famiglia proprietaria di immobile, è stata ritirata dall’Esecutivo. La battaglia ingaggiata nei giorni scorsi dall’amministratore di Riscossione Sicilia Antonio Fiumefreddo ha avuto esito positivo.

Elezioni Regionali

Attaguile: “Pronto a passo indietro se centrodestra è con Musumeci”

Il Segretario di Noi con Salvini si dice disponibile a convergere sull’ex Presidente della Provincia se lo schieramento lo sostenesse

“Pronto a fare un passo indietro per verificare se Nello Musumeci può rappresentare la sintesi della ritrovata compattezza del centrodestra siciliano”. Lo scrive in una nota il Segretario Nazionale di “Noi con Salvini” Angelo Attaguile, intervenendo nel dibattito in corso sulle candidature del centrodestra isolano

Fatti&Misfatti

Giocavano anche alle slot machines, 5 falsi ciechi percepivano pensione di invalidità

Le Fiamme Gialle di Barcellona Pozzo di Gotto scoprono truffa da oltre 600 mila euro

  BARCELLONA POZZO DI GOTTO (MESSINA) – Facevano la spesa al supermercato, passeggiavano e attraversavano con disinvoltura vie trafficate e giocavano anche alle slot machines. A Barcellona Pozzo di Gotto, in provincia di Messina, cinque falsi ciechi conducevano una vita normale. Il tutto senza aiuto o accompagnatore. Da anni percepivano la pensione di invalidità come non vedenti.

Fatti&Misfatti

Aeroporto, Bianco smentisce la stampa: “La seconda pista si farà”

A pochi giorni dalla polemica sullo stop ai lavori da parte del Governo, il sindaco di Catania conferma i lavori smentendo i giornali. E se stesso

Tutto è bene quel che finisce bene, stampa permettendo. La seconda pista dell’aeroporto Fontanarossa di Catania – la cui cancellazione dal Def (Documento di Economia e Finanza) presentato dal Governo nei giorni scorsi aveva fatto parecchio discutere – si farà eccome

Fatti&Misfatti

‘Gettonopoli’ a Messina, chieste 15 condanne per truffa

Il Pm Massara ha chiesto l’assoluzione, invece, per il reato di falso

MESSINA – Alle battute finali il processo “Gettonopoli” che coinvolge diversi consiglieri comunali di Messina accusati di aver intascato i gettoni di presenza senza aver partecipato ai lavori delle commissioni. Stamattina, il pm Francesco Massara ha chiesto condanne per truffa e abuso d’ufficio – assoluzione, invece, per il reato di falso – nei confronti di

Amministrative Paternò

La proposta di Salvo La Delfa: “Legalità, decoro e meno burocrazia”

Ingegnere, grillino della prima ora, La Delfa è il candidato del Movimento Cinque Stelle per le Amministrative a Paternò. Ecco il suo programma

E’ il candidato sindaco del Movimento Cinque Stelle per le prossime elezioni amministrative a Paternò. Una responsabilità non da poco, visto che il Comune etneo è il terzo più popoloso tra quelli che andranno al voto il prossimo 11 giugno, a pari merito con Misterbianco

Amministrative Misterbianco

Amministrative Misterbianco

La sfida di Corsaro: “Alla città serve un ricambio generazionale”

Il consigliere comunale attacca il sindaco Di Guardo dopo lo “strappo” di qualche mese fa

  MISTERBIANCO – I candidati sono quattro, ma le prossime comunali a Misterbianco celano una sfida nella sfida e nessuno lo nega. Nino Di Guardo e Marco Corsaro si contenderanno la poltrona di primo cittadino dopo lo “strappo” di qualche mese fa, quando i rapporti politici tra i due si interruppero bruscamente con l’uscita di

Amministrative Misterbianco

Di Guardo ci riprova: “In campo con entusiasmo per finire il lavoro”

Colloquio con il sindaco in carica: dalla guerra alla discarica alle alleanze “pericolose”

E’ sindaco di questa città da qualcosa come cinquemila giorni. Tanto per dare un’idea di quanto tempo sia, Silvio Berlusconi è rimasto a Palazzo Chigi per poco più di tremila. Eppure Nino Di Guardo – settantaquattro anni, quattro mandati alla guida del Comune etneo – si ripropone ai misterbianchesi con la stessa freschezza di trent’anni fa. La sua prima sindacatura iniziò nel 1988: “Allora il paese arrancava, non era ancora uscito dal mondo agricolo e contadino. I bambini andavano a scuola in case di civile abitazione”

Amministrative Misterbianco

Buzzanca scende in campo: “Aprire al futuro guardando alla storia”

La candidata di Forza Italia alle prossime amministrative misterbianchesi traccia il quadro della città che vorrebbe

Una carriera da insegnate e preside, tre legislature in Consiglio Comunale e una candidatura giunta un po’ all’improvviso. Un patrimonio di credibilità personale da mettere a disposizione degli alleati e del paese, perché, ci tiene a dirlo, lei a Misterbianco è “molto seguita”.

Osservatorio Anticorruzione

La corruzione nel mondo

L’Italia in fondo alla classifica

Da oggi l’Osservatorio Anticorruzione disporrà di questo formidabile media per divulgare il proprio lavoro e le notizie più significative sul tema della corruzione