Fatti&Misfatti

Trapani, Delrio alla Camera: “Rolex? Non so di cosa parli la Vicari”

La risposta del Ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio all’interrogazione dei parlamentari del Movimento Cinque Stelle

“Non sono io che ho ricevuto tre Rolex, per il resto ci penserà la magistratura”. Ha risposto così il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio all’interrogazione dei parlamentari del Movimento Cinque Stelle, primo firmatario l’onorevole Dell’Orco, sull’inchiesta di Trapani che pochi giorni fa aveva portato alle dimissioni del Sottosegretario Simona Vicari, indagata per corruzione.

Sapere&dintorni

Un catanese dietro l’incontro di Trump con Papa Francesco

Si tratta di Salvatore Martinez, presidente del movimento ecclesiale Rinnovamento nello Spirito, vicino a Benedetto e stimato da Francesco

L’incontro tra Papa Francesco e Donald Trump non era affatto scontato. Sin dalla campagna elettorale americana del 2016 i rapporti tra i due erano parsi burrascosi, con la presa di posizione del Pontefice contro il costruttore di muri e le dichiarazioni del futuro Presidente degli Stati Uniti sull’immigrazione.

Fatti&Misfatti

Riposto, delitto Chiappone: due indagati per omicidio premeditato

Sull’auto di uno dei due indagati, entrambi pregiudicati, sono state trovate tracce di sangue

RIPOSTO (CATANIA) – Ci sono due indagati per il brutale omicidio del 27enne giarrese Dario Chiappone, sgozzato lo scorso 31 ottobre in via Salvemini a Riposto. La Procura di Catania ha emesso due avvisi di garanzia a carico di due pregiudicati ripostesi, Tuccio Agatino e Salvatore Di Mauro (inteso “turiddittu”), entrambi ritenuti elementi di spicco della

 
Politica&Poltrone

M5s: il 9 luglio Grillo annuncerà il candidato presidente

Intanto i 14 deputati regionali rinunciano alla pensione da onorevole

PALERMO – Sarà Beppe Grillo ad annunciare il nome del candidato dei M5s alla Presidenza della Regione, qualche ora dopo la votazione on line degli iscritti al movimento. Lo farà, insieme a Davide Casaleggio, nel corso di una kermesse che si terrà a Palermo il 9 luglio, nel castello a mare. Gli iscritti al movimento

Fatti&Misfatti

Migranti, affonda un altro barcone: almeno 31 morti

Sull’imbarcazione viaggiavano circa 500 persone

ROMA – Un altro barcone che affonda, altri morti, almeno 31. Ma potrebbero essere di più perchè sull’imbarcazione partita dalla Libia verso le coste italiane erano stipati circa 500 migranti. Il naufragio è avvenuto a circa 30 miglia dalle coste libiche. Sono in corso le ricerche di altre persone finite in acqua. Le operazioni sono coordinate

Fatti&Misfatti

Traffico di bambini al CARA di Mineo?

L’ombra di un nuovo orrore sulla tratta dei migranti. Si può arrivare a fare mercimonio dei bambini? Per venderli? Per impiegarne gli organi?

Il CARA di Mineo sembra oramai simboleggiare in modo drammatico di cosa sia capace l’uomo quando decide di sfruttare il suo prossimo, specie quando Caino si presenta ad Abele sotto le mentite spoglie del fratello buono che vuole aiutarlo mentre invece lo accoltella.

Cronaca

Mafia

Se votate per loro non piangete Giovanni Falcone

Finché gli elettori non faranno una scelta di campo, la fine di quello che il magistrato ricordava essere un “fenomeno umano” resta lontana

La sintesi – in questo venticinquesimo anniversario della strage di Capaci, che aggiunge al ricordo la gravità della cifra tonda – la offre una dichiarazione dell’attore Pierfrancesco Diliberto, pronunciata ieri nel corso di un incontro dedicato a Giovanni Falcone. Parole che hanno fatto il giro del web, quelle di Pif, intervenendo nel contesto delle celebrazioni dell’omicidio del giudica ma anche nel vivo di una campagna elettorale importante come quella dell’11 giugno

L'editoriale

Parla, perché il silenzio è dei colpevoli

Tutti in silenzio, un silenzio di omertà, mutuando l’uso e costume mafioso ovvero un silenzio declinato secondo la derivazione etimologica del termine, che si vuol far discendere dal siciliano “omo” a voler intendere l’omertà come virilità, come caratteristica dell’uomo cosiddetto d’onore. E non è solo il silenzio della politica che impressiona – quasi che non ci sia uno, dico uno, di politico, che possa alzarsi per distinguersi dalla fogna – ma preoccupa, e di più, il silenzio di tanti cittadini comuni che piuttosto che rassegnati sembrano come mitridatizzati contro il veleno, che paralizza loro la lingua, gli cuce la bocca, li rende muti.

Fatti&Misfatti

Favara, agguato con kalashnikov: ferito 33enne

La vittima sarebbe legata alla faida che tra Belgio e Favara negli ultimi mesi ha già contato 3 morti

FAVARA (AGRIGENTO) – Tentato omicidio ieri sera a Favara, nell’Agrigentino. Il bersaglio dei sicari era Carmelo Nicotra, di 33 anni, che è sfuggito miracolosamente a un agguato in via Torino. L’uomo colpito da un proiettile al gluteo è stato trovato dai carabinieri mentre a piedi, e sanguinante, si aggirava nei pressi dell’ospedale Consolida, dove ora si

Fatti&Misfatti

Palermo, 3 quintali di hashish in un’autorimessa: in manette padre e figlio

Il valore della droga, immessa sul mercato, supera un milione di euro

PALERMO – Tre quintali di hashish per un valore di più di un milione di euro sono stati sequestrati dalla Squadra mobile di Palermo. In manette, per detenzione di droga, i palermitani Giuseppe Fladnina, di 43 anni e Vincenzo Paolo Flandina, di 23 anni, rispettivamente padre e figlio. L’ingente quantitativo di droga è stato trovato

Famiglia&Minori

Turismo procreativo e tutela del minore: convegno in Tribunale

L’evento promosso dalla Camera minorile di Catania

CATANIA – “Turismo procreativo tra diritto dei genitori all’autodeterminazione e tutela del minore”: questo il tema dell’incontro di studio e confronto promosso dalla Camera Minorile di Catania, in programma domani (giovedì 25 maggio), alle 15,30 nell’aula delle Adunanze della Corte d’Appello del Tribunale. Al centro dell’appuntamento, che rientra nel calendario di eventi dell’Unione Nazionale Camere Minorili,

Fatti&Misfatti

Oda, Cobas denuncia: “Lavoratori vessati da Ad rimosso”

In un lettera al prefetto Riccio, il sindacato annuncia un presidio permanente a partire dal 29 maggio

 

CATANIA – Continua la guerra intestina all’Oda. Da una parte il commissario Adolfo Landi, forte del sostegno del vescovo Gristina, dall’altra il Cda azzerato dalla Curia che non ha mai smesso di operare. Al centro della contesa che ormai va avanti da più di due mesi, la gestione della Fondazione con oltre 500 dipendenti e più

Amministrative Misterbianco

Amministrative Misterbianco

La sfida di Corsaro: “Alla città serve un ricambio generazionale”

Il consigliere comunale attacca il sindaco Di Guardo dopo lo “strappo” di qualche mese fa

  MISTERBIANCO – I candidati sono quattro, ma le prossime comunali a Misterbianco celano una sfida nella sfida e nessuno lo nega. Nino Di Guardo e Marco Corsaro si contenderanno la poltrona di primo cittadino dopo lo “strappo” di qualche mese fa, quando i rapporti politici tra i due si interruppero bruscamente con l’uscita di

Amministrative Misterbianco

Di Guardo ci riprova: “In campo con entusiasmo per finire il lavoro”

Colloquio con il sindaco in carica: dalla guerra alla discarica alle alleanze “pericolose”

E’ sindaco di questa città da qualcosa come cinquemila giorni. Tanto per dare un’idea di quanto tempo sia, Silvio Berlusconi è rimasto a Palazzo Chigi per poco più di tremila. Eppure Nino Di Guardo – settantaquattro anni, quattro mandati alla guida del Comune etneo – si ripropone ai misterbianchesi con la stessa freschezza di trent’anni fa. La sua prima sindacatura iniziò nel 1988: “Allora il paese arrancava, non era ancora uscito dal mondo agricolo e contadino. I bambini andavano a scuola in case di civile abitazione”

Amministrative Misterbianco

Buzzanca scende in campo: “Aprire al futuro guardando alla storia”

La candidata di Forza Italia alle prossime amministrative misterbianchesi traccia il quadro della città che vorrebbe

Una carriera da insegnate e preside, tre legislature in Consiglio Comunale e una candidatura giunta un po’ all’improvviso. Un patrimonio di credibilità personale da mettere a disposizione degli alleati e del paese, perché, ci tiene a dirlo, lei a Misterbianco è “molto seguita”.

Amministrative Misterbianco

Il sogno di Di Stefano: “Vorrei una Misterbianco smart”

Conversazione con il candidato sindaco del Movimento Cinque Stelle: “La città come il Parlamento: va aperta come una scatoletta di tonno”

L’aspirante primo cittadino pentastellato affronta una campagna elettorale con dei pesi massimi della politica misterbianchese. “Certo è una bella responsabilità – ammette nel corso della chiacchierata con Tribù – ma avevamo il dovere di farlo per i cittadini che negli ultimi anni hanno sostenuto il progetto del M5S in questa città”.

Osservatorio Anticorruzione

La corruzione nel mondo

L’Italia in fondo alla classifica

Da oggi l’Osservatorio Anticorruzione disporrà di questo formidabile media per divulgare il proprio lavoro e le notizie più significative sul tema della corruzione