Appiccano le fiamme e fuggono in bici: i piromani sono due 14enni

Hanno confessato di aver dato fuoco a delle sterpaglie ai piedi del monte San Calogero a Sciacca. Le fiamme si sono propagate, bruciando 5 ettari di macchia mediterranea

SCIACCA (AGRIGENTO) – Ancora piromani minorenni in azione. Dopo i tre adolescenti fermati dalla Polizia perchè ritenuti responsabili dei roghi divampati a fine luglio nelle colline dell’area di Fondo Fucile a Messina, due ragazzi di 14 anni di Sciacca (Ag) sono stati denunciati alla Procura della Repubblica presso il Tribunale dei minori di Palermo con l’accusa di incendio doloso.

I due ragazzini hanno confessato ai carabinieri di avere dato fuoco a delle sterpaglie nella zona in contrada Isabella, ai piedi del monte San Calogero. Le fiamme si sono poi propagate, interessando ancora una volta il bosco. Un incendio che ieri ha bruciato almeno 5 ettari di macchia mediterranea.

Per le operazioni di spegnimento è stato necessario l’intervento di un elicottero dell’esercito. Alcuni testimoni hanno permesso agli investigatori di risalire all’identità dei due quattordicenni, che dopo avere appiccato le fiamme sono fuggiti con le loro biciclette tornando nelle loro case.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome *