Armi e droga negli incavi dei muretti a secco

In manette Luciano Cocuccio, 33enne pregiudicato. Grazie al fiuto di cani antidroga e antiesplosivo, in un terreno nelle campagne di Santa Maria di Licodia rinvenuti cocaina, hashish e marijuana, nonché due fucili

SANTA MARIA DI LICODIA (CATANIA) – La Polizia di Stato ha arrestato Luciano Cocuccio, 33enne pregiudicato, per detenzione illegale di armi da fuoco clandestine, munizionamento, ricettazione delle medesime, nonché detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Dopo aver appreso che Cocuccio, già noto agli investigatori, deteneva illegalmente armi da fuoco e stupefacenti di diverso tipo, personale della Squadra Mobile e del Commissariato di Adrano hanno perquisito un appezzamento di terreno, con annessi caseggiati rurali, in contrada Scannacavoli, nelle campagne di Santa Maria di Licodia, riconducibile all’uomo.

Gli investigatori, giunti sul posto, si sono trovati dinnanzi ad una vasta distesa di terreno, caratterizzato da un sistema di coltivazione a terrazze, delimitata da cosiddetti “muretti a secco”. Considerate le difficili condizioni operative, è stato richiesto l’intervento di unità cinofile. Nel corso delle ricerche, il fiuto di Sky” ,“Vite” e ”Yocco”si è rivelato fondamentale per scovare sostanze stupefacenti all’interno di un incavo di uno dei muretti a secco insistenti nella proprietà. Proprio nel posto indicato dai cani, gli investigatori rinvenivano e sequestravano, celati in ovuli in plastica contenuti all’interno di sacchetti in cellophane, 50 grammi circa di cocaina, 130 di marijuana, 150 circa di hashish, 2 bilancini di precisione, materiale per il confezionamento dello stupefacente e 28 grammi circa di sostanza da taglio.

La ricerca effettuata dal cane antiesplosivo “Yocco” dava anch’essa esito positivo: infatti, all’interno di un anfratto di un altro muretto a secco, custoditi in tubi di plastica, venivano rinvenuti e sequestrati 2 fucili cal.12 con matricola abrasa, numerose munizioni per fucile a pistola nonchè un revolver giocattolo cal. 38 privo di tappo rosso.

Espletate le formalità di rito, Cocuccio è stato associato nella casa circondariale di Piazza Lanza a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

Luciano Cocuccio
<
>
Luciano Cocuccio

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome *