Attaguile: “Centro destra converge su Musumeci”

Cadono le prudenze pre referendarie e tutto è pronto per una nuova campagna elettorale

bengodi

 

CATANIA – “Distrutti Renzi e i renziani”. Angelo Attaguile commenta così il risultato referendario.

Un risultato che, sul piano nazionale, attribuisce al leader della Lega Matteo Salvini come “primo iniziatore della battaglia per il NO”.

Il calendario elettorale è fitto e Attaguile non ha dubbi sul fatto che il risultato di oggi cambierà completamente la geografia politica regionale.

“Gli ex DC e gli ex MPA, così come i Sicilia Futura e dispersi dell’UDC speravano nella vittoria del fronte per Sì da utilizzare come collante politico” spiega il leader del movimento ‘Noi con Salvini’. “Ma si trattava di un’armata Brancaleone – continua – e il risultato del referendum li spingerà a cercare nuovi spazi e nuove alleanze”.

Centro destra sembra ritrovarsi compatto e la candidatura unica alla Regione di Nello Musumeci si fa sempre più strada. Le prudenze del pre referendum cadono: “Convergeremo su Musumeci, noi insieme a Fratelli d’Italia e ad alcuni di Forza Italia”.

“Dico ‘alcuni’ perché bisognerà capire cosa intende fare Silvio Berlusconi, ma è chiaro che la politica dei leader è finita, servono programmi validi” continua Attaguile.

Sul fronte del No c’è accordo anche nell’iter che il processo di cambiamento dovrà prevedere: “Se si andrà ad elezioni politiche anticipate – dichiara ancora Attaguile – è normale che chiederemo al governatore Crocetta di dimettersi, così da votare contestualmente anche per la Regione.”

Sulle dimissioni di Bianco invece dichiara: “Impensabile che Enzo Bianco lasci spontaneamente la guida del Comune di Catania: non lega le sue disgrazie alle disgrazie di Renzi. E comunque è bene affrontare i problemi uno alla volta. Pensiamo prima di tutto ai comuni, Palermo Trapani e Paternò in testa, e andiamo con ordine. Mettere troppa carne al fuoco non è da uomini saggi”.

Articoli correlati

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome *