G7 Taormina, cantieri ancora chiusi ma la Boschi è ottimista

A 90 giorni dal summit mondiale sopralluogo del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio

E’ vero che ci sono pochi interventi da fare, ma è certo che sarebbe stato meglio muoversi prima, come più volte denunciato dal sindaco Eligio Giardina, che oggi ha ricevuto in Municipio la visita di Maria Elena Boschi. Il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ha effettuato un sopralluogo sullo stato delle opere in vista del G7. Un impegno che non è stato particolarmente impegnativo e gravoso, visto appunto che ancora non si è praticamente mossa foglia

Finanziaria, Vinciullo: “Dal governo nessuna collaborazione, esercizio provvisorio obbligatorio”

La Commissione Bilancio Ars chiedeva conto su 3 miliardi di spesa

Alla fine le relazioni tecniche chieste al governo Crocetta non sono arrivate. Per questa ragione il presidente della Commissione Bilancio Ars annuncia che chiederà la presentazione immediata dell’esercizio provvisorio. Ma la seduta d’aula è durata pochi minuti, giusto il tempo di prendere atto della mancata presentazione di un ddl per prorogare l’esercizio. Tutto rinviato al 28 febbraio, alle 16, quando mancheranno solo otto ore alla scadenza dell’esercizio provvisorio

Il centrodestra verso le Primarie: insediato il comitato organizzatore

Falcone: "Forza Italia compatta verso appuntamento del 23 aprile"

Il Comitato sarà composto da tre esponenti per ogni partito o movimento. I nominativi saranno saranno resi noti la prossima settimana, anche perché alcune formazioni non hanno ancora comunicato la terna ufficiale

Tutti d’accordo: la Regione intervenga sulle irregolarità alla Camera di Commercio

Montante e Lo Bello: "Fare chiarezza su accorpamenti"

Bisogna intervenire prima e al di là dell’accertamento della magistratura. Con rigore, chiarezza e intransigenza. Lo chiedono all’unisono Unioncamere e Confcooperative, che tengono alta l’attenzione in particolare sulla costituzione della Super CamCom del Sud Est, da mesi al centro di una guerra senza esclusione di colpi

Giuseppe Gualtieri è il nuovo questore di Catania

Il poliziotto che arrestò Bernardo Provenzano torna questore in Sicilia

63 anni, originario di Catanzaro, arriva dalla questura di Potenza. Vanta un lungo curriculum da investigatore di razza. Era a capo della Mobile di Palermo quando fu catturato Bernardo Provenzano. Un arresto che gli valse la promozione sul campo e la nomina a questore di Trapani, incarico che ha ricoperto fino al 2010

Altri sette arresti per il raid punitivo di Capodanno al Vittorio Emanuele

La brutale aggressione al medico del pronto soccorso

Le indagini della Squadra mobile hanno portato all’identificazione degli altri componenti del branco. Sono accusati, a vario titolo, dei reati di lesioni aggravate, violazione di domicilio, interruzione di pubblico servizio e minacce a Pubblico Ufficiale

Regionali, centrodestra farà Primarie. Falcone: “Gazebo aperti il 23 aprile”

Per votare bisognerà registrarsi a partire dal 6 marzo

La fumata bianca è arrivata al termine di un vertice durato quattro ore che si è svolto nella sede il gruppo di Forza Italia a Palazzo dei Normanni. Già in campo Nello Musumeci con #Diventerà Bellissima, Gaetano Armao per i sicilianisti, Angelo Attaguile per Noi con Salvini. Pressing azzurro su Pogliese