Veronica Panarello resta in carcere: “Voleva organizzare un viaggio, c’è pericolo di fuga”

Le motivazioni del Gup Andrea Reale: "Veronica Panarello potrebbe commettere nuovi delitti"

Negati i domiciliari con braccialetto elettronico a Veronica Panarello, madre del piccolo Lorys, strangolato il 29 novembre del 2014 a Santa Croce Camerina: il giudice teme che la donna possa fuggire o commettere di nuovo lo stesso reato

Mafia dei Nebrodi: croci disegnate col sangue dei suini e aggressioni in strada

Un clima del terrore fatto di macabre intimidazioni che inibisce ogni forma di iniziativa imprenditoriale

Un muro di omertà quello con il quale si sono dovuti scontrare gli inquirenti: nessuna denuncia da parte dei tre imprenditori che hanno addirittura negato di essere stati vittime di atti intimidatori. Una mafia quella dei Nebrodi ancora legata a brutali aggressioni, come quella subìta da uno dei tre imprenditori: pugni, calci e un orecchio quasi staccato a morsi. Ultima azione per convincere l’uomo e i soci a rinunciare all’acquisto

Morte ispettore Raciti, Bianco e Gabrielli: “Combattere violenze con ogni mezzo”

Stamattina in Municipio la commemorazione dell’ispettore capo di Polizia Filippo Raciti

Si è tenuta stamattina, presso il Comune di Catania, la commemorazione dell’ispettore capo di Polizia Filippo Raciti, ucciso il 2 febbraio 2007 al termine del match calcistico Catania-Palermo in uno scontro tra ultras e forze dell’ordine