Autorità Portuale Augusta, il ministro Delrio ha mentito?

Dopo la sentenza del TAR di Catania la domanda sorge spontanea: il decreto è mai esistito?

Di atti ufficiali – ad eccezion fatta per la sentenza del Tar – questa vicenda, in realtà, ne ha visti ben pochi, andando avanti a suon di comunicati stampa: quello in cui Delrio confermava lo spostamento della sede dell’Autorità di Sistema Portuale da Augusta a Catania sembra addirittura scomparso e il decreto non è mai stato pubblicato

Caso ODA, il CdA “azzerato” nomina il nuovo presidente della Fondazione

A succedere a monsignor Russo sarebbe Romano Calero, già membro del Consiglio d'Amministrazione

È così la matassa Oda continua ad intricarsi: da una parte Adolfo Landi forte del sostegno del vescovo, dall’altra il CdA che evidentemente non ha mai smesso di operare

Munnizza, in Sicilia vale un miliardo di euro. Ecco a chi non conviene risolvere il nodo rifiuti

15 anni di rimpalli e un sistema in continuo stato d'emergenza

Colpa di chi? Quali le soluzioni? Di rifiuti si continua a parlare senza mai arrivare a risolvere il problema. L’intervista a Maurizio Pirillo, Direttore Generale del Dipartimento Acqua e Rifiuti della Regione Siciliana

ODA nel caos: illegittima la nomina di Landi da parte di Gristina

Infinita e intricata. La vicenda dell'Opera Diocesa Assistenza non smette di riservare colpi di scena

Un pasticciaccio, l’ennesimo. Che non aiuta di certo a mettere luce sui problemi che da anni l’Opera Diocesana si porta dietro. Anzi. Una diatriba in punta di diritto che continua a lasciare in ombra i reali problemi della Fondazione e cioè il buco di oltre 50 milioni di euro creato da anni di mala gestione

CGIL su Fontanarossa: “Come si può dire che va tutto bene?”

Il paradosso: nuove assunzioni necessarie mentre 300 lavoratori vanno a casa

CATANIA – L’occasione è lo sciopero generale indetto da Alitalia. Una vertenza, quella compagnia di bandiera dall’esito non scontato: “Quello che hanno presentato – ci spiega Alessandro Grasso, segretario della Filt Cgil – non è un piano industriale è un piano finanziario”. Al centro ancora una volta i dipendenti e a rischio migliaia di posti di lavoro. “Anche a

Fontanarossa, “concorsone” per il bacino/elenco fermo al palo

Sac Service al lavoro per trovare l'azienda che si occuperà dei test preselettivi per la formazione del bacino/elenco

La domanda è la stessa che ponevamo lo scorso 10 marzo: che fine faranno i 15.000 che hanno presentato domanda per il famigerato “bacino/elenco”? Lo abbiamo chiesto a Nico Torrisi, Amministratore Delegato di SAC

Librino e il vuoto indentitario da colmare, Presti: “Bellezza anche nei manifesti a metà”

Il lato B della Porta della Bellezza: arte o degrado? Ce lo spiega il mecenate catanese

Volti a metà, manifesti sbiaditi, cartelloni sgualciti e penzolanti. Si presenta così il lato B della Porta della Bellezza, nota istallazione permanente all’ingresso del popolare quartiere di Librino. L’ha ribattezzata Porta dell’Identità e ha l’intento di raccontare la faccia più intima della periferia catanese