Valentina con “Crescere Imprenditori” ha realizzato il sogno di aprire un’ottica

C'è anche lei tra i giovanissimi imprenditori che hanno scelto di aderire al corso di Unioncamere Sicilia

  C’è anche Valentina Limone tra i giovanissimi imprenditori che hanno scelto di aderire al progetto “Crescere Imprenditori” promosso da Unioncamere Sicilia. Grazie alla frequentazione del corso Valentina ha potuto coronare il suo sogno ed aprire l’”Ottica Limoni”. “L’idea nasce entrando con i miei genitori in un centro commerciale – spiega la giovane imprenditrice –

Il “commesso” che aiutò Falcone e Borsellino: “All’interno del bunkerino riuscivamo ad essere felici”

Giovanni Paparcuri, oggi custode del museo istituito nell'ufficio-bunker, racconta a Tribù  i suoi anni con i magistrati uccisi da Cosa nostra

PALERMO – La sposa esce dalla chiesa con un sorriso che è la speranza del mondo. Accanto a lei, lo sposo tiene la testa bassa sotto la pioggia di riso. La prima persona che salutano è il capo del pool antimafia Antonino Caponnetto. Poi i pm Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. E’ il 3 marzo 1987 e

Regione, sui rifiuti è crisi ma la maggioranza litiga

Il tutto mentre 50 sindaci del palermitano annunciano un sit-in davanti a Palazzo d'Orléans per protestare contro la situazione di Bellolampo

PALERMO – Una Regione senza Assessore ai Rifiuti. Proprio mentre la crisi delle discariche tocca il punto più drammatico, con un rischio concreto di black-out nella gestione della “monnezza” da qui a pochi mesi. Dal 29 dicembre l’interim resta nelle mani del Presidente Nello Musumeci, in attesa che nei prossimi giorni la delega venga riassegnata. Il tutto mentre

Il “reuccio” dei supermercati al capomafia latitante: “Perché non fai una scappata per l’inaugurazione?”

All'attenzione degli inquirenti che hanno sequestrato beni per 41 milioni di euro i rapporti tra Guglielmino ed elementi di vertice del clan Cappello • SUPERMERCATI E POMPE DI BENZINA: TUTTI I BENI SEQUESTRATI 

CATANIA – Dal 2004 ad oggi aveva messo su dal niente un impero milionario, fatto di supermercati, distributori di benzina e catene di negozi. Con ritmi di crescita vertiginosi, roba da capitani d’industria e self made man all’americana. Peccato che, secondo gli inquirenti, il patrimonio di Michele “La Gesa” Guglielmino – 48 anni, pluripregiudicato – fosse riconducibile

La Catania che spara è la stessa che vota i delinquenti

E' una città che ruggisce piombo quella che il sindaco Enzo Bianco presenterà tra qualche giorno al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella

CATANIA – Spari a San Cristoforo per regolare una “questione di donne”, ovvero per una ragazzina contesa tra un 18enne e un 21enne rimasto ucciso. Spari in piazza Duomo per “festeggiare” il nuovo anno, con una signora ferita dal ritorno del proiettile sparato in aria per dire addio al 2017. Spari contro un autobus dell’Amt a

Piace la Catania del talento e delle professioni Bocciatura per i politici e gli uomini di palazzo

I lettori premiano chi ha avuto successo lontano dalle stanze dei bottoni

CATANIA – Ha riscosso grande successo la classifica dei venti catanesi più potenti pubblicata per Capodanno da Tribù. Trascorsi i festeggiamenti – che hanno visto fortunatamente pochi feriti per i “botti”, record positivo rispetto agli anni passati – è tempo di riprendere il cammino verso un anno intenso, specie sul piano politico. Ma qualche considerazione ulteriore

Ars, sui maxi-stipendi dei dirigenti si naviga a vista

Nella mattinata di ieri Musumeci, rispondendo ai cronisti, aveva preso le distanze dal Presidente del Parlamento siciliano Caso Figuccia, dopo un mese Musumeci perde già pezzi

PALERMO – A pensarci prima si sarebbero risparmiate le dimissioni di un Assessore e la prima “crisi” del Governo Musumeci, ad appena un mese dall’insediamento. Soltanto oggi il Consiglio di Presidenza dell’Ars ha annunciato un “piano B” sui maxi-stipendi di Palazzo dei Normanni, il cui tetto a 240.000 euro, stabilito nella scorsa Legislatura, andrà in scadenza

Musumeci, pioggia di critiche sui maxi-stipendi

Molti cittadini hanno manifestato il loro dissenso sull'abolizione del tetto agli stipendi, tempestando di messaggi la bacheca del Presidente della Regione

PALERMO – #IostoconFiguccia. E’ l’hashtag postato nelle scorse ore sulla bacheca Facebook del Presidente della Regione Nello Musumeci, insieme ai commenti di decine di cittadini inviperiti per le dichiarazioni del Presidente dell’ARS Gianfranco Micciché sui maxi-stipendi di Palazzo dei Normanni. E solidali con l’Assessore cui Rifiuti, dimessosi nella serata di ieri dopo aver polemizzato sulla vicenda. Una

Dopo meno di un mese Musumeci perde pezzi Malumori e ripicche lacerano la maggioranza

Vincenzo Figuccia lascia la Giunta a ventotto giorni dall'insediamento. Fatale la polemica natalizia con il Presidente dell'ARS Gianfranco Micciché "Assessori tacciano e lavorino": lo stop di Musumeci a Figuccia Figuccia VS Micciché, quante polemiche nel centrodestra "unito"

PALERMO – Un Assessore dimesso dopo appena ventotto giorni dalla nomina. Un record che nemmeno Rosario Crocetta – noto per la profusione di Assessori cambiati durante il suo governo – era riuscito a conquistare. Nell’era della stabilità e del decoro istituzionale di Nello Musumeci, invece, il primato è stato possibile. E se Musumeci, dall’opposizione, non mancava di

Caso Micciché, anche Musumeci si smarca da Figuccia

Suonano come uno stop all'Assessore ai Rifiuti le parole pronunciate stamani dal governatore durante lo scambio di auguri con i giornalisti

CATANIA – “Invito i miei Assessori a lavorare e tacere”. Chi ha orecchi per intendere intenda. Suonano come uno stop all’intemerata di Vincenzo Figuccia contro il Presidente dell’ARS Gianfranco Micciché le parole pronunciate questa mattina dal governatore Nello Musumeci durante lo scambio di auguri con i giornalisti promosso dall’Assostampa di Catania. Sul tavolo la polemica