Bagheria, nonno e nipote di sei anni gestivano il parcheggio abusivo

Quando poliziotti ed agenti della Municipale sono giunti nel parcheggio hanno sorpreso il bimbo a chiedere i soldi agli automobilisti, indicandoli improvvisati stalli

BAGHERIA – La Polizia di Stato ha sequestrato una vasta area trasformata in parcheggio abusivo in via “Donne vittime della violenza”, a Bagheria, nel palermitano. Il sequestro è la conseguenza di un accesso ispettivo effettuato dai poliziotti del Commissariato di Bagheria, con personale della Polizia Municipale.

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, una famiglia di pregiudicati da tempo aveva trasformato un ampio appezzamento di terreno in un parcheggio per  coloro i quali si recano al mercatino settimanale di Bagheria. A gestire l’area un anziano insieme al nipote di sei anni. 

Quando poliziotti ed agenti della Municipale sono giunti nel parcheggio hanno sorpreso il bimbo, che seguendo le direttive del nonno,  mentre chiedeva i soldi agli automobilisti, indicandoli improvvisati stalli. 

Dopo aver accertato che l’intera attività si svolgeva senza alcuna autorizzazione, gli agenti hanno sequestrato l’area e denunciato l’anziano parcheggiatore abusivo.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome *