Asse della droga tra Sicilia e Calabria, nomi e foto degli arrestati

Le indagini della Mobile di Catania hanno permesso di individuare l’esistenza di distinte organizzazioni criminali dedite al narcotraffico legate al clan Cappello

CATANIA – Si rifornivano di sostanze stupefacenti oltre lo Stretto per alimentare il mercato della droga in tutta la Sicilia. E’ l’accusa avanzata dagli inquirenti nei confronti dei venticinque soggetti arrestati nell’abito dell’operazione “Double Track” della Squadra Mobile di Catania guidata dal dottor Antonio Salvago, con la collaborazione dei reparti di Palermo, Messina e Cosenza. Cocaina, hashish e marijuana le droghe trafficate. Per alcuni degli arrestati l’accusa è aggravata dal metodo mafioso e dal sospetto di avere agito per agevolare il clan catanese Cappello-Bonaccorsi. 

<
>

I NOMI – A finire in manette sono stati Simone Guglielmino, 24 anni, pregiudicato e già detenuto per altra causa; Antonino Ivano Santangelo, 28 anni, pregiudicato e già detenuto per altra causa; Domenico Cristian Santonocito, 29 anni, pregiudicato; Giuseppe Treccarichi Scauzzo, 52 anni, pregiudicato; Francesco Pellegriti, 58 anni, pregiudicato; Consolato Salvatore Coppola, 49 anni, pregiudicato e già detenuto per altra causa; Pietro Privitera, 39 anni, pregiudicato, affidato in prova ai servizi sociali e catturato a Messina; Francesco Troina, 46 anni, pregiudicato e già detenuto per altra causa; Giuseppe Cacciola, 31 anni, pregiudicato e già detenuto per altra causa; Gregorio Cacciola, 59 anni, pregiudicato e già detenuto per altra causa; Giosafatte Giuseppe Elia, 33 anni, detto “Pinu Elia”, pregiudicato e già detenuto per altra causa; Pasquale Francavilla, 42 anni, pregiudicato e già detenuto per altra causa; Marco Perna, 43 anni, pregiudicato e già ai domiciliari per altra causa, catturato a Cosenza, Filippo Bennato, 27 anni, pregiudicato; Daniele Mirco Pucci, 33 anni, pregiudicato e catturato a Cosenza; Mattea Barbera, 44 anni, pregiudicato, finita ai domiciliari; Ramona Santa Boncaldo, 26 anni, pregiudicata, finita ai domiciliari; Gabriele Lo Pinto, 34 anni, pregiudicato, catturato a Palermo e finito ai domiciliari; Rocco Tutone, 39 anni, pregiudicato e già ai domiciliari per altra causa; Manuel D’Antoni, 37 anni, pregiudicato, catturato a Palermo e finito ai domiciliari; Fabio Comito, 38 anni, pregiudicato e già detenuto per altra causa; Onofrio Lo Nigro, 44 anni, pregiudicato, catturato a Palermo e posto ai domiciliari.

 

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome *