Blitz antimafia a Bagheria: nomi e foto dei 16 arrestati

Sono accusati a vario titolo di associazione mafiosa ed estorsione aggravata dal metodo mafioso

BAGHERIA – E’ di 16 persone arrestate il bilancio dell’operazione antimafia “Nuova Alba” del Comando provinciale di Palermo nei confronti di presunti esponenti del mandamento mafioso di Bagheria.

LEGGI L’ARTICOLO

In manette anche il boss Pino Scaduto, che avrebbe ordinato al figlio di uccidere la sorella perchè avrebbe avuto una relazione con un maresciallo dei carabinieri. “Tua sorella si è fatta sbirra”, diceva il boss al figlio. Ma il giovane, 30 anni, temeva di finire in carcere. “Io ho 30 anni e non mi consumo per lui”, diceva ad un amico intercettato dai carabinieri. Nell’ operazione ”Nuova alba”, che stamane ha portato all’arresto di 16 persone, sono state ricostruite anche diverse estorsioni ai danni di imprenditori edili tra Bagheria e Altavilla.

I sedici arrestati sono accusati a vario titolo di associazione mafiosa ed estorsione aggravata dal metodo mafioso. Il provvedimento è stato emesso dal gip del Tribunale di Palermo, su richiesta della Direzione distrettuale antimafia.

Pino Scaduto era stato scarcerato lo scorso aprile dopo essere stato arrestato nell’operazione Perseo del 2008. Secondo gli inquirenti avrebbe cercato di riprendere il comando della cosca di Bagheria. Il boss è adesso di nuovo in cella, assieme ad altri quindici presunti affiliati.

I NOMI DEGLI ARRESTATIFrancesco Speciale, di 51 anni; Salvatore Zizzo, di 57; Vito Lucio Guagliardo, di 55; Damiano D’Ugo, di 66; Vincenzo Urso, di 70; Giuseppe Scaduto, di 71Andrea Fortunato Carbone, di 52; Nicola Marsala, di 60; Antonino Giuseppe Maria Virruso, di 62, già detenuto per altra causa nella Casa Circondariale “Pagliarelli”  di Palermo; Pietro Liga, di 51, già detenuto per altra causa nella Casa Circondariale “Pagliarelli” di Palermo; Giacinto Di Salvo, di 74, già detenuto per altra causa nella Casa Circondariale “Pagliarelli”  di Palermo; Andrea Lombardo, di 36, già detenuto per altra causa nella Casa Circondariale “Pagliarelli”  di Palermo; Michele Modica, di 62, già detenuto per altra causa nella Casa Circondariale di Prato (Po); Giovan Battista Rizzo, di 51, già detenuto per altra causa nella Casa Circondariale “Pagliarelli”  di Palermo; Giovanni Trapani, di 61, già detenuto per altra causa nella Casa Circondariale di Tolmezzo (Ud); Francesco Lombardo, di 61, già detenuto per altra causa nella Casa Circondariale “Pagliarelli” di Palermo.

Michele Modica Salvatore Zizzo Giuseppe Scaduto Damiano D'Ugo Giacinto Di Salvo Andrea Carbone Vito Guagliardo Pietro Liga Andrea Lombardo Francesco Lombardo Nicola Marsala Giovan Battista Rizzo Francesco Speciale Giovanni Trapani Vincenzo Urso Antonio Virruso
<
>
Giovan Battista Rizzo

 

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome *