Cancelleri: “Non chiamo Musumeci per congratularmi”

Le parole del candidato del M5s alla fine delle operazioni di spoglio che hanno decretato la vittoria dell’avversario

E’ Nello Musumeci il nuovo Presidente della Regione Siciliana. Ad ammetterlo, in un intervento giunto pochi minuti fa da Caltanissetta, è stato il candidato del Movimento Cinque Stelle Giancarlo Cancelleri. Che non riconosce la vittoria all’avversario, come prevederebbe il galateo istituzionale di fronte ai risultati acquisiti.

Non ho chiamato Musumeci per congratularmi della vittoria. Perché altrimenti avrei dovuto chiamare tutti quelli che hanno vinto oggi” ha detto Giancarlo Cancelleri commentando il risultato delle elezioni. “Questa è una terra che voleva il riscatto, noi non abbiamo nulla da spartire con queste persone – ha detto riferendosi polemicamente all’avversario e ai suoi sponsor, da Cuffaro a Lombardo a GenoveseContinueremo a portare avanti il nostro programma per continuare ad essere la prima forza politica in questa Regione”.

“Voglio ringraziare quanti si sono spesi – ha proseguito il candidato a Cinque Stelle – a cominciare dal gruppo locale del Movimento di Caltanissetta fino ad arrivare a Luigi Di Maio che mi è stato accanto in questa campagna elettorale insieme agli altri portavoce”. Il vicepresidente della Camera è intervenuto poco dopo, parlando di “Vittoria infangata dagli impresentabili”. “Da domani ripartiamo per lanciare la fida del governo – ha detto il capo politico del M5s – il nostro avversario non è il PD né Forza Italia, il nostro obbiettivo sstà combattere la rassegnazione e gli indifferenti”. 

• LA DIRETTA DELLO SPOGLIO

19.09 – “Per la prima volta dopo molti anni la sinistra torna a Palazzo dei Normanni”. Vede il bicchiere mezzo pieno Claudio Fava, che intervenendo dal suo comitato elettorale segnala come la lista Cento Passi per la Sicilia abbia superato la soglia di sbarramento. “Non è il risultato che ci saremmo aspettati sulla Presidenza, abbiamo pagato la polarizzazione del voto – accusa Fava – avremmo preferito maggior rispetto nei confronti egli elettori. Non abbiamo gradito il modo con cui i dirigenti PD hanno proposto un solo punto, quello di non votare per noi. Non gli ha portato bene. C’è un significativo lavoro da fare, da rifondare un’opposizione in Assemblea Regionale, dopo i Cinque anni inconsistenti del M5s”

18.30Anche Silvio Berlusconi è intervenuto per congratularsi con il vincitore delle Regionali siciliane. “Grazie, dal profondo del cuore, agli elettori siciliani, per aver accolto il mio appello – ha detto il leader di Forza Italia in un video pubblicato su Facebook – La Sicilia ha scelto la strada del cambiamento vero, serio, costruttivo, basato sull’onestà, la competenza, l’esperienza”.

16.50 – A circa metà dei seggi scrutinati ci sono poco più di 50 mila voti tra Nello Musumeci e Giancarlo Cancelleri. Il candidato del centrodestra ha racimolato finora 462.738 preferenze pari al 39,2% mentre l’aspirante governatore M5s ha totalizzato 411.531 voti pari al 34,86%. Secondo lo staff Musumeci dovrebbe parlare intorno alle 19.00.

16.06 “Forza Italia raccoglie i frutti di cinque anni di lavoro, impegnativo e proficuo, del gruppo parlamentare all’Assemblea regionale, un percorso basato sulla competenza e sui risultati concreti. Siamo stati al fianco delle categorie produttive, ci siamo battuti per le fasce più deboli della popolazione, sempre nell’interesse generale, che è stato il faro della nostra azione politica e legislativa. La gente ci ha premiato per la nostra coerenza e per un’azione chiaramente alternativa a quella di Crocetta e del centrosinistra”. Lo dichiara l’onorevole Marco Falcone, capogruppo uscente di Forza Italia all’ARS.

16.00 – A circa metà dello spoglio la differenza tra i due candidati è di circa 35.000 voti. 

15.29 Cento presidenti di seggio, in protesta contro l’indennità, si sarebbero dimessi dovendo essere sostituiti in corsa. 

15.25I dati reali comunicano un assottigliamento dello scarto tra la coalizione di centrodestra e il Movimento Cinque Stelle. In questo momento di parla di circa tre punti percentuali. Atteso a minuti l’arrivo del candidato Nello Musumeci al comitato elettorale di Catania. 

13.59“Il modello Sicilia è il modello che va ripreso per le elezioni nazionali. Siamo stati i primi a credere nella candidatura di Nello Musumeci e abbiamo dimostrato che dove siamo uniti su una proposta concreta, senza grandi ammucchiate e colazioni annacquate, siamo l’unico argine possibile al Movimento Cinque Stelle”. Lo ha detto la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni intervenendo dal comitato elettorale di Nello Musumeci a Catania. L’intervento del candidato del centrodestra è+ previsto tra qualche ora, quando il risultato sarà confermato al di là di ogni prudenza. 

13.42 Anche l’ottava proiezione EMG per il Tg La 7, su un campione ormai vicino all’80%, conferma la vittoria di Nello Musumeci. La rilevazione attesta il candidato del centrodestra al 39,4%, mentre Cancelleri resta fermo al 35,5%. Micari al 18,4%, Fava al 6,1%, La Rosa allo 0,6%. L’Istituto ritiene ormai certa la vittoria di Musumeci.

13.13Arriva a stretto giro la replica di Matteo Renzi all’annuncio di Luigi Di maio di voler annullare il duello tv previsto per domani. “Di Maio potrebbe essere il nuovo presidente del consiglio, se vinceranno loro. Mi spiace per i miei figli pensare che gli italiani rischino di essere guidati da un leader che è senza coraggio. Che ha paura di confrontarsi. Che inventa scuse ridicole”. Lo ha scritto su Fb il Segretario PD. 

13.05La settima proiezione  di EMG per il Tg La 7 conferma il vantaggio di Nello Musumeci. Il candidato del centrodestra si attesta al 39,8%, a fronte del 35,1% di Giancarlo Cancelleri. Micari cresce leggermente al 18,2%, Fava al 6,3. Ancora uno 0,6% per Roberto La Rosa. Il responsabile dell’istituto Masia, interrogato sul risultato, si espone a parlare di una vittoria di Nello Musumeci. 

12.19 – Anche la sesta proiezione Piepoli per la Rai conferma il vantaggio di Nello Musumeci con il 38% delle preferenze. Seguono Giancarlo Cancelleri al 36%, Fabrizio Micari al 17,5%, Claudio Fava al 7,5%.

12.12 I dati reali confermano il vantaggio del centrodestra. Con 511 sezioni scrutinate, quasi il 10% del totale, Nello Musumeci è in testa con il 40,05%. 6 punti indietro Giancarlo Cancelleri al 34,75%, terzo posto per Fabrizio Micari (Pd e Ap) con il 18,41%, che vince ampiamente il derby a sinistra con Claudio Fava (6,09%). L’indipendentista Roberto La Rosa ottiene lo 0,69%.

12.10 Arriva la sesta proiezione EMG per il Tg La 7 sul voto regionale. Nello Musumeci si attesta al 38,9% dei voti, Cancelleri arretra al 35,6%, Micari rimane pressoché stabile in terza posizione al 18,4%, Fava quarto al 6,5%. La Rosa fanalino di coda allo 0,6%. “Il dato può essere considerato stabile”, ha detto al telegiornale il sondaggista Masia.

12.00 “Avevo chiesto il confronto con Renzi qualche giorno fa, quando lui era il candidato premier di quella parte politica. Il terremoto del voto in Sicilia ha completamente cambiato questa prospettiva. Mi confronterò con la persona che sarà indicata come candidato premier da quel partito o quella coalizione”. Con queste parole pubblicate sul suo profilo Facebook il candidato premier del Movimento Cinque Stelle Luigi Di Maio ha annullato il duello tv con il Segretario del PD Matteo Renzi. 

11.30 – “Nello Musumeci ha vinto le elezioni regionali in Sicilia. A questo punto si può dire”. Lo ha detto ad Affaritaliani.it il sondaggista Nicola Piepoli, autore delle proiezioni per la RAI. Dal comitato elettorale di Giancarlo Cancelleri a Caltanissetta annunciano che il candidato del M5s parlerà nel pomeriggio, quando il dato sarà consolidato.

10.57 – Quinta proiezione EMG per il Tg La 7. Nello Musumeci cresce al 37,9%, Cancelleri indietreggia al 35,8%, Micari fermo al 18,9%, Fava aumenta al 6,7%, La Rosa allo 0,7%.

10.24 – Secondo la quarta proiezione EMG per il Tg La 7 Nello Musumeci allunga al 37,2%, Cancelleri segue al 36,1%, Micari fermo al 18,7%, Fava aumenta al 7,4%, La Rosa allo 0,6%.

10.12. “E’ una proiezione equilibrata. Sono 72 punti di campionamento rappresentativi di tutto il territorio siciliano. Fino a questo punto, e con le proiezioni siamo al 10%, la vittoria di Musumeci è territoriale e quindi è molto probabile”. Così il sondaggista Nicola Piepoli ai microfoni di Rai Radio 1 nello speciale dedicato alle Elezioni siciliane condotto dal direttore Gerardo Greco. La quarta proiezione Piepoli per la Rai – su una copertura del 18% – vede il candidato del centrodestra Nello Musumeci in testa con il 36% delle preferenze e la coalizione al 38,6%. Seguono l’esponente del M5S Giancarlo Cancelleri al 34% (27,2% la coalizione, Fabrizio Micari con il 19,5% (25,9%) e Claudio Fava che si conferma al 9% (7,3% la coalizione). 

10.06 – Secondo i primi dati reali forniti dalla Regione Siciliana su 4 sezioni scrutinante su 5.003, Giancarlo Cancelleri ha ottenuto 215 voti (37,98%), alle sue spalle Nello Musumeci con 178 preferenze (31,44%), Fabrizio Micari terzo con 136 voti (24,02%), Claudio Fava  quarto con 35 voti (6,18%). Fanalino di coda Roberto La Rosa con 2 voti (0,35%).

9.57 – Primi dati reali anche da Caltanissetta, città di Giancarlo Cancelleri. Il candidato del M5s ottiene 17 voti (42,5%), mentre Nello Musumeci, aspirante governatore del centrodestra, viene premiato da 16 preferenze (40%). Staccati gli altri tre candidati: Micari 4 voti (10%), Fava 3 (7,5%), La Rosa 0 voti.

9.55 – La terza proiezione dell’Istituto Piepoli-Noto per la Rai vede Musumeci allungare il vantaggio al 36%, Cancelleri dietro al 34%.

9.51 – Terza proiezione EMG per il Tg La 7. Nello Musumeci in vantaggio al 37,3%, Giancarlo Cancelleri al 36,8%, Fabrizio Micari al 18,6%, Claudio Fava al 6,5%, Roberto La Rosa allo 0,8%.

9.45Scrutinata la prima sezione a Caltagirone, grosso centro in Provincia di Catania. Il candidato del Centrodestra Nello Musumeci ottiene 125 preferenze (61,27%), Giancarlo Cancelleri 53 (25,98%). Al terzo posto Fabrizio Micari (centrosinistra) con 26 voti (12,75%). Non hanno ottenuto preferenze Claudio Fava (Cento passi per la Sicilia) e l’indipendentista Roberto La Rosa.

9.32 – La seconda proiezione EMG per il Tg La 7 il candidato del centrodestra Musumeci guida al 37,3%, l’esponente Cinque Stelle tallona al 36,8%, il candidato del centrosinistra Micari perde terreno al 18,6%, Fava al 6,5%. Chiude La Rosa in crescita allo 0,8%.

9.15 – Secondo la proiezione EMG per il Tg La 7 Nello Musumeci sarebbe in vantaggio al 37,5%, Giancarlo Cancelleri al 36,4%, Fabrizio Micari al 18,8%, Claudio Fava al 6,7%, Roberto La Rosa allo 0,6%.

9.10 – A un’ora dall’inizio dello spoglio arriva la prima proiezione sul risultato del voto. Secondo i dati forniti dall’Istituto Piepoli e Noto per la Rai, Musumeci e Cancelleri sarebbero pari al 34%. Micari si attesterebbe al 21%, Fava al 9%. 

8.50 – “Volevo abbracciare Fabrizio Micari, sono orgoglioso di avere contribuito alla scelta, per il suo impegno, per la sua qualità. Purtroppo è pesata come un macigno l’esperienza del governo Crocetta, ma anche l’atteggiamento di alcuni dirigenti del PD. Calamità istituzionale”. Lo ha detto il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, grande sponsor della candidatura del Rettore di Palermo, ai microfoni de La7. “Il modello Palermo funziona – ha proseguito il primi cittadino – ma l’atteggiamento di Mdp e SI ha pesato, hanno messo fuori il csx dalla competizione per il primo e secondo posto. Paghiamo l’atteggiamento schizofrenico della dirigenza siciliana del PD”.

8.20 – Exit poll relativi alle liste. Sondaggio La 7: Movimento Cinque Stelle 30-34%. Forza Italia 12-15%. Udc 6-10%. Fratelli d’Italia e Noi con Salvini  5-8%. #DiventeràBellissima 4-7%. Popolari e autonomisti 3-6%. Partito Democratico 9-3%. Sicilia FuturaPSI 3-6%. Arcipelago Sicilia 2-5%. Alternativa Popolare 2-5%. Cento passi per la Sicilia 5-9%. Siciliani Liberi 0-2%.

8.00 – Sono iniziate le operazioni di spoglio per il Presidente della Regione Siciliana. Al termine delle operazioni di voto di ieri, l’affluenza è stata del 46,76%, in calo di circa un punto rispetto al 2012 quando avevano votato il 47,41% degli elettori. A recarsi alle urne sono stati 2.179.474 di siciliani su 4.661.111 aventi diritto.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome *