Cappellani prende 7.000 euro da SOstare e sui social è bufera

Luca Blasi: “Non potevo immaginare una simile polemica”

cappellani

CATANIA – “Non sono la badante di Ottavio Cappellani: non è né minore, né minorato. Ottavio ha redatto per SOstare la carta servizi e per questo è stato retribuito come professionista. Punto”.
A dichiararlo è Luca Blasi, presidente di SOstare, finito nell’occhio del ciclone di una bufera social scatenata proprio dal noto intellettuale catanese.

La replica di Cappellani al post su Facebook scritto da Matteo Iannitti all’indomani dell’approvazione in Consiglio Comunale del contestato bilancio di previsione, ha portato uno strascico di polemiche al limite con l’indecoroso.

Fiumi di post, di commenti e di tag. Il turpiloquio si spreca e vengono chiamati in causa un po’ tutti. Tra gli svariati interventi di questi giorni, compare il post dell’avvocato Goffredo D’Antona che – scrivendo sulla bacheca di Iannitti – tira in ballo proprio Luca Blasi e il fatto che Cappellani rappresenti per SOstare il volto della comunicazione.

Il riferimento è alla consulenza a titolo gratuito che l’avvocato catanese ha affidato all’amico scrittore all’indomani dalla sua nomina in SOstare: “Otto mesi fa, quando ho conosciuto Cappellani, non potevo immaginare che sarebbe sorta una polemica del genere. Cappellani è prima di tutto un esperto in comunicazione” ci tiene a precisare Blasi.

“Avevo bisogno di un po’ di visibilità e mi ha detto ‘Mi dai una consulenza?’. Io ho risposto: ‘Sì, ma a titolo gratuito’. Poi abbiamo avuto bisogno di scrivere la carta servizi e il cda ha deciso di fargli l’affidamento diretto in economia”, spiega Luca Blasi.

Di cosa si è occupato Cappellani in seno alla consulenza gratuita?
“Ha avuto delle idee interessanti, come quella della sosta notturna ad un euro o la collaborazione con il Pop Up Market e poi ha scritto i contenuti per il QdS, con il quale SOstare ha un accordo da prima che arrivassi io: pubblichiamo sei pubblicazioni l’anno e ad oggi le ha preparate Ottavio”.

E l’affidamento diretto per 7.000 euro?
“Sono cose diverse. Quello è per la redazione della Carta dei Servizi di SOstare. I preventivi per la redazione di contenuti di questo tipo sono di almeno 15.000 euro: mi pare che il risparmio sia notevole. Oltretutto siamo l’unica partecipata che ha preparato e pubblicato la carta dei servizi non solo entro il termine di legge del 30 di aprile, ma di gran lunga in anticipo essendo pubblicata sul nostro sito già dal 14 di gennaio. È uno dei pochi a Catania ad avere partita iva per lo sviluppo testi e ha lavorato allo storytelling dell’Audi. Poi che, a parità di curricula, io abbia scelto una persona di fiducia mi pare che con i consulenti sia normale“.

Significa che avete fatto una selezione pubblica?
“Lo facciamo sempre, inviamo le lettere d’invito ai professionisti dei vari settori e scegliamo quella economicamente più vantaggiosa. Sarà stato fatto anche per la Carta dei Servizi. Poi sono i Rup a fare selezioni e scelte, io mi limito poi a firmare i provvedimenti. Non mi ricordo precisamente, ma verificherò chi ha risposto a questo avviso”.

Il problema, semmai, potrebbe essere se continuare o non continuare i rapporti di SOstare con Cappellani. Non prendo decisioni a caldo e avrò un incontro con le parti in causa. Ma se mi renderò conto che ne risulta lesa l’immagine della società è chiaro che da presidente il mio compito è tutelare l’azienda. Punto”.

 

Articoli correlati

3

  • Mi pare una polemica esagerata e demagogica. Non condivido l’abuso dell’insulto di cui si rende protagonista Ottavio per vezzo, poiché lo ritengo un modo violento di esprimersi. Ma detto questo, perché mai l’avv. Blasi non può affidargli un incarico? Per un importo peraltro assolutamente modesto rispetto al compito conferito e alle qualità del professionista. Non esageriamo, quindi, con gli approcci farisaici – proprio in settimana santa – e riportiamo l’attenzione dei cittadini sui temi centrali della vita.

  • Ottavio Cappellani La “visibilità” attraverso la redazione della carta dei servizi sostare è meravigliosa 😀 vedo che vi stava molto cuore se la carta dei servizi è stata compilata in maniera corretta, consegnata nei termini o se avessi i titoli per farla (ho la partit…Altro…

  • La “visibilità” attraverso la redazione della carta dei servizi sostare è meravigliosa 😀 vedo che vi stava molto cuore se la carta dei servizi è stata compilata in maniera corretta, consegnata nei termini o se avessi i titoli per farla (ho la partita Iva come autore e sviluppo testi e ho fatto tanti e tanti lavori simili, che però non sono noti perché Le assicuro non danno “visibilità”. Mi sembra strano un articolo del genere da un sito di proprietà dell’avv. Fiumefreddo, vostro editore e mio caro amico, che immagino abbia una partita Iva come avvocato e che ha avuto (e conferito) svariati incarichi di natura politica ((tengo a precisare, a quanto mi risulta, meritati) sicuramente molto meglio remunerati di questo lavoretto che mi è stato commissionato sulle mie decennali competenze.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome *