In una cabina Enel il deposito delle moto rubate

La scoperta della Polizia di Catania nel quartiere San Cristoforo. Ritrovati quattro mezzi, tra cui due Bmw di grossa cilindrata

CATANIA – Quattro moto, tra cui due Bmw di grosse cilindrata, sono state ritrovate dalla Polizia di Catania nel quartiere San Cristoforo all’interno di un cabina dell’Enel. Ieri pomeriggio, una volante del Commissariato “San Cristoforo” è intervenuta in via Grimaldi dove era stata segnalata la presenza in strada di uno scooter rubato, dotato del sistema di rilevamento satellitare.

Ma giunti sul posto, gli agenti non hanno trovato traccia del mezzo. Così, dopo aver scartato l’ipotesi che il Gps fosse stato asportato e gettato in un cassonetto dei rifiuti o addirittura in qualche caditoia, hanno pensato che la moto non fosse su strada ma nascosta in un garage.

Durante le ricerche, l’attenzione dei poliziotti è ricaduta su un locale di proprietà del Comune normalmente adibito a centralina elettrica in uso all’Enel, ma insolitamente chiuso da una catena e due grossi lucchetti. Da una fessura nella porta, gli agenti sono riusciti a scorgere quattro motocicli, uno dei quali rubato poco prima e per il quale ancora non era stata sporta la denuncia.

I mezzi sono stati restituiti ai rispettivi proprietari. Le indagini proseguono per risalire all’identità dei gestori del deposito di moto rubate.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome *