Catania, Giorgianni nuovo assessore ai Lavori pubblici

All’ex presidente di Multiservizi e Pubbliservizi sono state assegnate le deleghe del neo-assessore regionale Bosco

CATANIA – Si riempie l’ultima casella vuota nella Giunta Bianco. Michele Giorgianni è il nuovo assessore ai Lavori pubblici. Prende il posto del dimissionario Luigi Bosco, nominato nelle scorse settimane assessore del governo Crocetta.

Il neo assessore, espressione di Sicilia Futura, ha già giurato a Palazzo degli Elefanti. “Abbiamo completato la squadra di governo della città con un’altra figura di alto profilo”, ha affermato il sindaco Enzo Bianco sottolineando che “Giorgianni è un professionista serio e competente”. “E’ stato – ha aggiunto – per quasi tre anni al vertice della Catania Multiservizi operando con competenza ed equilibrio, tirandola fuori dalla crisi e salvando di fatto centinaia di posti di lavoro lavorando di concerto con lavoratori e rappresentanze sindacali”.

Oltre ai Lavori Pubblici le altre deleghe assegnate sono: Infrastrutture e grandi opere, Servizi cimiteriali, Protezione civile, Risparmio energetico, Catania città sicura. “Sono orgoglioso di questo incarico – ha detto il neo assessore Giorgianni -. E’ motivo di grande orgoglio lavorare al fianco di Enzo Bianco come anche raccogliere l’eredità amministrativa di un assessore come Luigi Bosco. Sono consapevole che il lavoro messo in cantiere sia tanto, che le linee di finanziamento attivate possano realmente cambiare il volto di Catania e quindi non lesinerò energie affinché tutto questo vada a compimento”.

Giorgianni, nato a Verona 41 anni fa ma da sempre residente a Catania, è un avvocato amministrativista con un master in edilizia urbanistica. Ha fatto parte di numerosi nuclei di valutazione ed è stato consulente, come esperto in materie giuridiche, di amministrazioni pubbliche. Dal novembre 2013 al settembre 2016 è stato presidente di Multiservizi, partecipata del comune di Catania. 

Nel mese di marzo, Giorgianni era stato nominato alla presidenza di Pubbliservizi, la Partecipata dalla Città Metropolitana di Catania, ma aveva rifiutato l’incarico perchè a rischio inconferibilità. 

Poco più di un mese fa, il segretario generale della Uil di Catania Fortunato Parisi era stato nominato assessore al Welfare in sostituzione di Angelo Villari, che si era dimesso per poter partecipare alle elezioni regionali del 5 novembre.

Articoli correlati

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome *