Catania, rinviata inaugurazione Metropolitana: “Manca il Ministro”

Non saranno le piogge, dicono, a far slittare l’inaugurazione, quanto piuttosto la pollitica

CATANIA – Non saranno le piogge monsoniche a far slittare l’inaugurazione del nuovo tratto della metropolitana a Catania, quanto piuttosto i temporali politici che in questi giorni stanno interessando il Paese. In buona sostanza mancherebbe il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio, impegnato a Roma da una crisi di Governo difficile ma che potrebbe presto trovare una svolta. Non prima di domani, però, costringendo il cerimoniale del Comune di Catania a posticipare l’evento. E dando gioco facile ai maligni che ricordano come pochi giorni fa la metro fosse stata trasformata in una gigantesca piscina olimpionica dalla pioggia che aveva sommerso la città. Un video divenuto in poche ore vitale, insieme a quello dell’Albero di Natale cittadino portato via dalle acque lungo una via Etnea ormai simile al Rio delle Amazzoni. In realtà, dicono dall’Fce, la pioggia avrebbe causato danni lievissimi e sarebbe stata riassorbita dal sistema di drenaggio della metro in poche ore. Il motivo del ritardo è dunque squisitamente politico e si sarebbe dovuto comunque aspettare qualche giorno perché l’opera – che sarà consegnata comunque entro Natale, dicono da Palazzo degli Elefanti – necessita del nulla osta definitivo dell’USTIF, l’Ufficio speciale trasporti a impianti fissi, organo periferico del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Insomma dove non poté la pioggia poté il Ministero. Inaugurazione rinviata, e speriamo sempre che faccia bel tempo.

Articoli correlati

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome *