Anziane uccise a Ramacca, i fotogrammi dell’orrore: “Picchiate e sgozzate per saldare un debito di droga”

L'assassino avrebbe agito per procurarsi la misera somma di duecento euro. Tanto è costata la vita delle sorelle Lucia e Filippa Mogavero, 70 e 79 anni

RAMACCA (CATANIA) – Passerà ancora del tempo prima che questo paese possa sentirsi di nuovo sicura. L’orrore del duplice omicidio scoperto ieri in pieno centro a Ramacca non si attenua con l’arresto del presunto assassino, un 30enne del luogo pregiudicato per droga che avrebbe agito per procurarsi la misera somma di duecento euro. Tanto è costata

Evasore totale scoperto dalla Guardia di Finanza: sequestrati beni a un imprenditore siracusano

All'amministratore e socio unico della società nautica "Interyacht", con sede in Pachino, sequestrate quote societarie e disponibilità finanziarie per quasi 400 mila euro

SIRACUSA – La Guardia di Finanza di Siracusa ha eseguito un provvedimento di sequestro preventivo nei confronti della società Interyacht, con sede in Pachino, e del suo amministratore, nonché socio unico, Francesco Di Pinto al quale sono state sequestrate quote societarie e disponibilità finanziarie per un importo complessivo fino alla concorrenza di 392.706,50 euro. Le indagini

Catania, investita da un’auto sulle strisce pedonali: trauma cranico per una 64enne

La donna stava attraversando viale Vittorio Veneto nei pressi della scuola "Mario Rapisardi". E' stata trasportata  al Pronto Soccorso dell’ospedale Cannizzaro

CATANIA – Una donna di 64 anni è stata investita stamattina poco prima delle 8 in viale Vittorio Veneto, a Catania, mentre attraversava le strisce pedonali nei pressi dell’istituto comprensivo “Mario Rapisardi”. Immediatamente soccorsa, la donna è stata trasportata da un’ambulanza del 118, in codice giallo, al Pronto Soccorso dell’ospedale Cannizzaro. Le è stato riscontrato

Enna, fornitori pagati con assegni scoperti: denunciati due costruttori palermitani

Dopo essersi aggiudicati un appalto da 4 milioni per la realizzazione di uno stabile destinato all’Università Kore avrebbero pagato i materiali con assegni postdatati risultati scoperti

ENNA – Hanno vinto un appalto milionario per costruire uno stabile per conto dell’Università Kore di Enna, ma per realizzarlo solo parzialmente avrebbero pagato i fornitori, tutti ennesi, pagandoli con assegni postdatati risultati poi privi di copertura. Due imprenditori palermitani operanti nel ramo delle costruzioni di edifici civili ed industriali sono stati denunciati alla Procura

Mafia, maxi blitz nel trapanese: è caccia al boss Matteo Messina Denaro

Duecento agenti stanno effettuando decine di perquisizioni nelle abitazioni di una trentina di fiancheggiatori del capomafia, tutti indagati per favoreggiamento

matteo messina denaro

CASTELVETRANO (TRAPANI) – Maxi blitz della DDA di Palermo nella zona di Castelvetrano, in provincia di Trapani, paese del boss latitante Matteo Messina Denaro. Duecento agenti della Squadra Mobile di Palermo e dello Sco stanno effettuando decine di perquisizioni nelle abitazioni di una trentina di fiancheggiatori del capomafia, tutti indagati per favoreggiamento. I NOMI – Nel

Bianco e gli altri. Sfida aperta per Palazzo degli Elefanti

All’ombra delle Regionali appena passate e delle Politiche incombenti, la sfida per la successione a Enzo Bianco è già cominciata. E potrebbe riservare sorprese

CATANIA. Mentre si smaltisce l’ubriacatura delle Regionali e già si prepara una nuova bevuta per le Politiche, qualche bottiglia viene messa da parte anche per le Amministrative catanesi di giugno 2018. All’ombra degli altri appuntamenti, anzi, la sfida per la successione a Enzo Bianco è già aperta. E la battaglia promette scintille. Il primo candidato

Anziane uccise a Ramacca, assassino incastrato dai filmati e dalla soletta di uno scarponcino

A poche ore dal duplice omicidio, i carabinieri hanno fermato Gianluca Modica, un 30enne pregiudicato per droga. E' stato immortalato dalle telecamere installate vicino alla casa di Lucia e Filippa Mogavero 

RAMACCA (CATANIA) – Si chiama Gianluca Modica il presunto assassino delle sorelle Lucia e Filippa Mogavero, accoltellate ieri nella loro casa di di Ramacca, in provincia di Catania. L’uomo, un pregiudicato di 30 anni per droga, era stato fermato dai carabinieri poche ore dopo l’efferato duplice delitto che ha sconvolto la cittadina calatina. Gli investigatori sono arrivati al

Inceneritore, M5s a Musumeci: “Non inizi con un passo falso”

Resta alta la tensione sul termovalorizzatore, con la protesta convocata oggi pomeriggio dagli ambientalisti. Ma sul tema alzano la voce anche i pentastellati

Inceneritore

PALERMO – “Il cammino di Musumeci non inizi con un passo falso. Sulla questione inceneritore nella valle del Mela, nei piani del governo nazionale, faccia la voce grossa e si metta di traverso”. E’ la presa di posizione del Movimento Cinque Stelle siciliano sulla questione del termovalorizzatore che dovrebbe sorgere a San Filippo del Mela, nel messinese.

Nomine dirigenti esterni alla Regione, prescritto Lombardo

La Terza sezione del Tribunale di Palermo ha dichiarato prescritto l'abuso d'ufficio per Lombardo e per l'ex capo di gabinetto Antonino Scimemi, in relazione a tre nomine

PALERMO – La Terza sezione del Tribunale di Palermo ha dichiarato prescritto l’abuso d’ufficio per Raffaele Lombardo, ex governatore siciliano, e per l’ex capo di gabinetto Antonino Scimemi, in relazione a tre nomine di super dirigenti esterni, ritenute illegittime. Gli incarichi in questione erano stati dati a Rino Lo Nigro, nominato direttore dell’Agenzia regionale per

Palermo, assaltavano i furgoni di sigarette: nomi e foto dei 13 arrestati

Nove le rapine all’attenzione dei Carabinieri, di cui due consumate con un bottino di un valore potenziale di quasi un milione di euro 

TABACCO

PALERMO – I carabinieri hanno arrestato a Palermo 13 persone accusate di avere messo a segno 9 rapine ai danni di furgoni porta tabacchi a Palermo. Il valore della merce rubata è di un milione di euro. I rapinatori avevano organizzato un commando caratterizzato da una struttura solida e articolata che operava ripartendo, tra gli