Piano giovani, la Regione ci riprova: al via 800 tirocini in aziende

Dopo il flop dell'estate di tre anni fa, è stata riattivata la procedura

L’annuncio arriva dall’assessore regionale all’Istruzione e alla Formazione professionale Bruno Marziano. Ottocento giovani di cui 79 hanno già rinunciato ad aderire mentre per 227 dei 721 rimanenti è stata già completata la verifica e le imprese sono pronte ad assumerli

Emigrare! Quando i giovani talenti lasciano l’Italia

E’ questa l’Italia fondata sul lavoro? L’Italia che produce? Quella del Job Act?

Emanuele Lombardo aveva fatto tanti lavori nella sua terra natia: umili lavori, precariato, consulente per ditte di agroalimentari. Malpagato e sfruttato, ai limiti della dignità umana. Nel 2010 la crisi economica ha colpito anche lui e sua moglie Oriana.

Competenze accentrate a Palermo: “Disagi per lavoratori Anas di Catania”

Il segretario della Cgil Rota ha già inviato una lettera al presidente Armani

Nel capoluogo siciliano sono state trasferite le competenze in materia di gestione di personale e dei contratti, del servizio di telefonia mobile e del protocollo. Oggi confronto a Palazzo degli Elefanti. Disponibilità ad intervenire da parte del sindaco Bianco

Sindacalista Ugl licenziato da Agesp: “Da anni è vittima di discriminazioni”

La denuncia del segretario provinciale della federazione Ugl Igiene ambientale, Santo Gangemi

  ACI CASTELLLO – Ancora licenziamenti nel cantiere di Aci Castello della ditta Agesp, impresa che si occupa del servizio di raccolta e trasporto dei rifiuti per conto del Comune di Aci Castello. Dopo Massimo Bonaccorso, il 43nne sindacalista della Cgil, da anni impiegato come magazziniere, che nei giorni scorsi ha ricevuto una lettera di preavviso di licenziamento,

Coop sociali, dietrofront del Comune di Catania: solo uno stipendio e dopo il 27 dicembre

L'amministrazione Bianco aveva promesso di liquidare due mensilità

Delusione e amarezza di sindacati e coop: “Vogliamo spiegazioni. Subito stato di agitazione”. Per le festività natalizie, i lavoratori delle cooperative sociali riceveranno solo uno dei nove stipendi arretrati che attendono ormai da troppo tempo