Sant’Agata incontra la città: apertura eccezionale della Cappella

Il 25 marzo 2017 in occasione della “Notte dei Musei” la Basilica Cattedrale di Catania permetterà le visite

sant agata 2017

CATANIA – Un’occasione speciale per cui è stato allestito  l’itinerario illuminato che guiderà i visitatori all’interno della Basilica Cattedrale di Catania. Il 25 marzo 2017, in occasione della “Notte dei Musei”, il Duomo sarà aperto per dare la possibilità di essere visitato dalle ore 20.30 alle 23,30. L’ingresso avverrà attraverso il cancello di via Vittorio

Dehors, finalmente le regole: vietate le verande al centro storico

Sedie e ombrelloni potranno essere protetti soltanto da coperture alte 1,70 metri

CATANIA – Arriva il tanto atteso regolamento Dehors. Uno step che il mondo del commercio catanese aspettava dai tempi dell’assessore Angela Mazzola. La bozza, che adesso sarà sottoposta al Consiglio comunale, disciplina la concessione del suolo pubblico per bar, locali, ristoranti e alberghi catanesi. Sedie e ombrelloni potranno essere protetti soltanto da coperture alte 1,70 metri. Scompariranno le pedane

Natura Sonoris, la voce dell’Etna: il progetto di un collettivo di giovani artisti siciliani

La missione è promuovere la tutela del patrimonio naturalistico pedemontano del vulcano

laboratorio

CATANIA – Ascolta la voce dell’Etna. Impara a dialogare con l’Etna. Dove tutto è casa. Natura Sonoris non è soltanto un ambizioso progetto artistico. Natura Sonoris è una missione. Quella di un collettivo informale di giovani siciliani animati dal desiderio di stimolare in sé stessi e nei loro coetanei una più attenta considerazione del patrimonio ambientale, fonte

“Solo andata”: la sagrestia diventa teatro in nome delle migrazioni

Con l'opera di Erri De Luca parte la nuova rassegna dello Stabile: "Altrove. Il teatro va in città"

san nicola l'arena angelo d'agosta

Una voce squarcia il silenzio sacro della sagrestia lignea. Siamo in uno degli angoli meno noti della Chiesa San Nicola l’Arena. L’atmosfera è densa

Israele e l’angelo che parla in romanesco: ecco il “Manuale per chi ha perso la speranza”

Angelica Edna Calò Livnè, candidata premio nobel per la Pace nel 2005, presenta a Catania il suo libro

israele medio oriente pace

Ha proiettato il video con le testimonianze dei ragazzi coinvolti nel progetto, tutti orfani della guerra istraelo-palestinese, dove il loro odio per gli altri si è trasformato in amore e pacifica convivenza

Parcheggiatori abusivi, lotta ai “centauri” dal marsupio ingordo

CATANIA – “Capo, ti posso dare solo un euro”. “Mpare ma iu ti talìu a machina fino all’una”. L’abbiamo scritto tante volte. I parcheggiatori abusivi popolano le strade di questa città come centauri dal marsupio ingordo. Figure mitologiche protagoniste della storia nostrana, a metà tra i tollerati e gli indigesti. Ma di fatto, un problema sociale

Aci Castello, Drago: “Al via il porta a porta, obiettivo 50% entro l’anno”

"L'obiettivo minimo del 50% entro quest'anno" spiega il sindaco Filippo Drago

La raccolta differenziata bussa alla porta dei cittadini castellesi. Dal 1° aprile, partirà il nuovo servizio di gestione rifiuti studiato dal Comune e da Agesp. Un appalto da circa 19 milioni di euro per 7 anni che si pone sin da subito risultati ambiziosi.

Alla scoperta dei Benedettini con un’app: ecco Monastero Junior

Un'applicazione sviluppata dai ragazzi della scuola Coppola permetterà di scoprire la storia e i segreti del complesso monumentale catanese

Che il Monastero dei Benedettini di Catania sia uno dei luoghi di maggiore interesse storico e culturale della città non sarà un mistero per nessuno. Che il complesso monastico possa essere scoperto attraverso una app – Monastero Junior, pensata dai ragazzi per i ragazzi e non solo – sarà forse meno noto ma è solo questione di tempo prima che la rivoluzione tecnologica entri in circolazione.

Turismo a Catania: siti chiusi e turisti scippati

Giusi Belfiore, presidente Guide Turistiche Catania: "Il problema non è l'assenza di turisti, è la qualità della città"

Il problema del turismo catanese è la carta igienica. Sì, perché se le chiese restano chiuse, i siti inaccessibili e i servizi in condizioni fatiscenti, il vulnus non è l’assenza di turisti