“Vieni con me, giochiamo al dottore”. Palpeggiava e baciava bimba, arrestato 38enne alle Eolie

Con la pesante accusa di atti sessuali con minorenne, dell’età di soli cinque anni, i Carabinieri di Milazzo (Me) hanno arrestato C.S., un 38enne già noto alle forze dell’ordine

MILAZZO (MESSINA) – Simulava il gioco del dottore per palpeggiare e baciare le parti intime dell’ammalata, una bambina di 5 anni. Con la pesante accusa di atti sessuali con minorenne i Carabinieri di Milazzo (Me) hanno arrestato alle isole Eolie, un 38enne, C.S. già noto alle forze dell’ordine.

Il provvedimento di custodia cautelare è stato firmato dal GIP del Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto, su richiesta della locale Procura della Repubblica, guidata dal Procuratore Capo Emanuele Crescenti.

Le indagini, durate diversi mesi, hanno permesso di acquisire numerosi riscontri che hanno portato a delineare, a carico del presunto orco, la pesante accusa di atti sessuali con minore aggravata, compiuta nel dicembre 2015, ai danni di una minorenne che gli era stata affidata ed approfittando della fiducia che gli era stata accordata.

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, l’uomo, approfittando del rapporto di fiducia che intercorreva con la famiglia, rimasto da solo con la bambina, nel simulare il gioco del dottore e l’ammalato la palpeggiava, baciandole le parti intime. La bambina, successivamente ha confidato tutto alla madre che nell’ottobre del 2016 ha presentato una denuncia ai Carabinieri.

Le successive indagini – coordinate dal sostituto coordinati dal sostituto procuratore Sarah Caiazzo, con accertamenti tecnici, ascolto protetto della vittima e riscontri alle sue dichiarazioni, sono stati raccolti gravi indizi di colpevolezza reità a carico del 38enne che, dopo le formalità di rito, è stato posto agli arresti domiciliari.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome *