Dalla Curva Nord tre furgoni di di spesa e giochi per gli occupanti della Cattedrale

A pochi giorni da Natale i tifosi hanno consegnato cibo e coperte agli ospiti della chiesa, dove i “disagiati” si apprestano a trascorrere delle tristi feste

Curva Nord

CATANIA – Avevano promesso un sostegno agli occupanti della Cattedrale di Sant’Agata, i “disagiati” che da oltre venti giorni chiedono alle Istituzioni il riconoscimento di un accasa e di un lavoro. A pochi giorni da Natale i tifosi della Curva Nord hanno consegnato cibo e coperte agli ospiti della prima chiesa cittadina, nella quale i “disagiati” si apprestano a trascorrere delle tristi Festività.

“Che a Natale siamo tutti più buoni è un ritornello a cui crediamo poco – si legge sulla pagina “La domenica allo stadio” – È vero però, che il Natale è un periodo particolarmente duro per chi si trova in difficoltà: per chi ha perso il lavoro e per chi lo sta disperatamente cercando, per chi non ha una casa e figuriamoci se può permettersi di fare un regalo ai suoi figli, per chi è costretto con il suo bambino ad aspettare Babbo Natale in un reparto d’ospedale. In passato ci siamo sempre rimboccati le maniche e abbiamo cercato di dare il nostro contributo tutte le volte che un evento disastroso ha colpito delle comunità, anche lontane dalla nostra città”.

“Eravamo quindi abituati a ricevere una grande risposta dal cuore della nostra curva – prosegue il gruppo di tifosi – e invece ieri, al nostro appello per raccogliere generi di prima necessità per le 18 famiglie senza casa della Cattedrale e per i piccoli pazienti del reparto di oncologia pediatrica del Policlinico, la Nord ci ha stupito ancora. Al nostro tradizionale appuntamento per lo scambio di auguri, siamo stati letteralmente sommersi da buste della spesa e giochi per bambini: 3 furgoni il cui carico è già stato in parte consegnato in Cattedrale, mentre uno raggiungerà il Policlinico nel pomeriggio di oggi”.

“Grazie di cuore a chi insieme a noi ha deciso di regalare un Natale meno triste a chi attraversa un brutto momento – concludono i tifosi – A questi bambini, a queste famiglie diciamo che ci impegniamo a vegliare sempre su di loro, non solo durante le feste, e che il nostro coro più forte oggi è tutto per loro: non mollate, la Nord fa il tifo per voi”. 

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome *