In fiamme l’auto del capo della segreteria di Crocetta

Il rogo nella notte a Gela: distrutta la vettura di uno degli esponenti di punta del Megafono, il Movimento del presidente della Regione che commenta: “Non ci fermeranno”

GELA (CALTANISSETTA)  – Incendiata la notte scorsa, intorno alle 2, davanti alla sua abitazione, a Gela, l’auto di Enrico Vella, responsabile della segreteria tecnica del presidente Rosario Crocetta e uno degli esponenti regionali di primo piano del Megafono. 

La notizia è stata resa pubblica dallo stesso governatore, che afferma: “Cosa lega lo strano furto di foto in casa di Valeria Grasso all’incendio dell’automobile di Enrico Vella? Qualcuno vuole fermare l’azione antimafia dei mostri candidati? O peggio, la criminalità siciliana sta reagendo alle misure di monitoraggio di possibili infiltrazioni mafiose decise dal Ministro dell’Interno e sollecitate dalla Presidenza della Regione? Se qualcuno pensa di intimidirci – sottolinea il presidente Crocetta -, di bloccare la nostra azione o la campagna elettorale dei nostri candidati, si sbaglia di grosso. Questi episodi per noi sono motivo di un maggiore impegno, per un’azione più efficace ed incisiva contro quella mala politica che utilizza metodi mafiosi per perseguire i propri obiettivi”. “Ad Enrico – conclude Crocetta – la mia fraterna solidarietà e condivisione. Non ci fermeranno!”.

L’episodio arriva a 24 ore di distanza da un altro fatto di cronaca, ovvero il furto messo a segno nell’abitazione di Partanna Mondello di Valeria Grasso, l’imprenditrice palermitana e collaboratrice di giustizia, candidata alle Regionali del 5 novembre in una lista civica che sostiene Fabrizio Micari. Un furto dalle dinamiche inquietanti, che lascerebbero pensare ad un segnale nei confronti della vittima. Ignoti infatti si sono introdotti per portare via uno strano bottino: una una fotografia della donna con i suoi figli e una targa donata tempo addietro dal Comune di Palermo.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome *