Trecento bambini in festa per dire che Librino è bello

La seconda edizione della manifestazione “D’estate Librino”, organizzata da Rete Sociale di Librino e CSVE (FOTO)

librino

CATANIA – Palloncini, colori e musica per dire che Librino è bello da vivere. La seconda edizione della manifestazione “D’estate Librino”, organizzata dalla Rete Sociale di Librino e sostenuta dal CSVE – Centro Servizi Volontariato Etneo, si è svolta ieri pomeriggio nella piazza adiacente la parrocchia Resurrezione del Signore.

Trecento i bambini presenti e tantissime le famiglie del quartiere coinvolte. Tema di questa nuova edizione “Il bello che c’è”: riflessione sulle bellezze del quartiere, ma anche sui sogni e sui desideri dei bambini per poterlo migliorare.

I volontari della Misericordia Librino e dell’associazione Amici di Librino hanno aiutato i piccoli partecipanti a scrivere le loro riflessioni: di bello a Librino, secondo i piccoli, ci sono soprattutto i luoghi di aggregazione, i grest e la parrocchia. Sintomo della voglia di vivere il quartiere e di viverlo insieme e in allegria. I messaggi scritti dai piccoli partecipanti sono stati attaccati alle mongolfiere e ai palloncini colorati e sono stati fatti volare alla conclusione della manifestazione.

Il pomeriggio è stato poi dedicato a giochi e balli: dopo l’accoglienza a cura degli animatori del Vides Ginestra dell’Oratorio Giovanni Paolo II, i bambini si sono alternati nei diversi stand tra i giochi campestri realizzati dai ragazzi della Parrocchia Resurrezione del Signore, le staffette sportive della PGS Risurrezione e dell’associazione Amici del Cuore e i giochi di società giganti dell’area Straludobus del Talitakum.

Tanti applausi per lo science show di Daniele Abate, lo scienziato pazzo del LUDUM, il museo del gioco scientifico: coi suoi strampalati esperimenti ha stupito grandi e piccini. E a girare tra i bambini per le foto ricordo i beniamini dei più piccoli: Batman l’uomo pipistrello e le principesse Elsa e Belle dell’associazione L’incanto delle Favole.

A presentare la manifestazione Dimitri Tosi il Mago Dimis, per l’occasione in veste di Harry Potter, il piccolo maghetto di Hogwarts.

<
>

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome *