Se il matrimonio vip di Fedez e Chiara Ferragni interessa più della nostra sicurezza

Oggi a Noto il rapper e la influencer diranno il loro sì. Ma quanto interessa questo matrimonio agli italiani rispetto a temi ben più seri?

Ci siamo. Tra qualche ora a Noto, nella cornice della Dimora delle Balze, magnifica tenuta del 1880, ci informa Vanity Fair,  Fedez e Chiara Ferragni diranno il loro sì. Il rapper e la influencer più famosi d’Italia si sposeranno con cerimonia di rito civile di fronte al sindaco del Comune aretuseo, Corrado Bonfanti, giustamente grato alla coppia per aver trasformato Noto, per qualche giorno, nella Capitale vip del Paese.

Perché non solo Vanity Fair ha dedicato lunghi e accurati articoli alle nozze tra i due. Televisione, giornali, radio, blog e social network si sono scatenati già da mesi per le nozze dei “The Ferragnez” (squisita crasi, escogitata presumibilmente da lei, per descrivere la coppia, sul modello hollywoodiano del fu “Brangelina”) producendo una quantità di articoli, riflessioni e commenti persino imbarazzante. E se anche oggi la notizia del “royal wedding italiano” rimbalza sulle prime pagine di tutti i quotidiani italiani, e se la festa promette di far parlare ancora per giorni – nei pressi delle Balze si è allestita persino una discreta ruota panoramica per lo spasso degli sposi e dei centocinquanta invitati – nessuna sorpresa dunque che ricercando “matrimonio Fedez Ferragni” su Google escano 5.580.000 risultati (in crescita in queste ore). E qui arriva la parte seria di questa riflessione, dopo i dovuti auguri di ogni felicità alla coppia.

 

Se i risultati prodotti dal motore di ricerca sul matrimonio della coppia sono oltre cinque milioni, quelli scovati per un altro argomento di stretta attualità, “sicurezza ponti Sicilia”, sono appena 421.000. Non va meglio per “controlli autostrade Sicilia” (325.000 risultati), “controlli ponti Sicilia” (165.000 risultati) e “controlli viadotti Sicilia” (113.000 risultati). Questione di parole chiave, si dirà. Cercando “sicurezza autostrade Sicilia”, in effetti, i risultati salgono a 4.720.000. Sempre meno del matrimonio di Fedez e Ferragni. Che domina anche i trend topic di Twitter, dove la spinta emotiva per la tragedia di Genova è durata soltanto qualche settimana, come del resto sugli altri social.

 

 

Quanto sopra non ha ovviamente alcuna pretesa statistica né di scientificità. Il computo delle ricerche e dei risultati andrebbe calcolati diversamente per il Matrimonio dei Ferragnez, che interessa una platea nazionale, e per la condizione della rete autostradale siciliana, che riguarda soltanto la nostra Regione. Vero. Ma abbiamo il sospetto che anche ai nostri corregionari interessi più lo sposalizio vip che lo stato dell’arte di ponti, viadotti e gallerie. E del resto, cercando su Google “viadotto Genova crollo”, i risultati sono soltanto 3.270.000. Ancora una volta il matrimonio vince facile.

 

 

Non vorremmo con questo accusare chi prova interesse per i cosiddetti eventi vip. Se questo interesse non vi fosse, del resto, anche i vip smetterebbero di essere vip. E vippissimi sono i Ferragnez, con i loro 19 milioni di follower su Instragram. Un seguito che avrà anche una ricaduta positiva sul turismo a Noto, stimata sul +10-15%, circa due milioni di euro, dall’Amministrazione comunale. Nessuna sorpresa che il sindaco sia ansioso di celebrare le nozze. Ma rimane il dubbio di vivere in un Paese che guarda più alla moda che alle strade su cui cammina. Speriamo di sbagliarci.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome *