Migranti, Attaguile: “Bengodi per mafia, dare risorse a Zuccaro”

Le parole del Segretario nazionale di Noi Con Salvini

bengodi

ROMA – “Dove ci sono soldi c’è mafia, per questo il traffico di immigrati è per le organizzazioni criminali siciliane un vero e proprio bengodi”.

Sono le parole del Segretario nazionale di Noi Con Salvini Angelo Attaguile, intervenuto sulla questione degli interessi della mafia nel sistema di accoglienza dei migranti denunciato oggi dal Procuratore di Catania Carmelo Zuccaro. “Esiste un interesse concreto della mafia nella gestione del denaro destinato all’accoglienza dei migranti”, ha detto il magistrato riferendo alla Camera in merito alla vicenda Ong. Una denuncia inquietante, quella di Zuccaro, nei confronti di quello che da più parti è stato descritto come il “business dell’accoglienza”.

Una definizione ripresa da Attaguile nel suo intervento: “Il Governo garantisca a Zuccaro supporto e risorse e ascolti i suoi appelli perché è assolutamente necessario bloccare il business dell’immigrazione – ha detto l’esponente di Noi con Salvini, Segretario della Commissione Parlamentare Antimafia – che ingrossa le casse della mafia fornendo nuova linfa per svariate operazioni criminali. Pensiamo solo alla mano d’opera a costo zero per i campi fino alle schiave del sesso”. Un bengodi per il crimine organizzato, insomma. Proprio sul caporalato e sul commercio delle schiave si era espresso nel primo pomeriggio Zuccaro, indicando nel primo una possibile causa di radicalizzazione e nel secondo una piaga particolarmente diffusa nel catanese.

“Abbiamo visto con i nostri occhi cosa c’è nel Cara di Mineo e l’ombra del processo che coinvolge il braccio destro di Alfano il sottosegretario Castiglione è pesantissima – sottolinea Attaguile – Chi non tocca con mano il sistema clientelare messo a punto in Sicilia e che ruota attorno alla gestione dei migranti non può capire. Dobbiamo bloccare subito i continui sbarchi perché proseguire a importare nuovi schiavi è disumano – conclude il parlamentare – farlo con la consapevolezza di riempire le casse delle organizzazioni mafiose è criminale e non possiamo tollerare oltre uno Stato che finanzia l’illegalità”.

Articoli correlati

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome *