Nasce “Avvocatura Libera”

Non è un bel periodo per l’Avvocatura, per motivi, forse storici, diversi, perché l’azione del Legislatore l’ha indebolita, perché nella società si è affermato il mito del Magistrato (peraltro con buone ragioni), perché si è sempre più creduto meno al principio del presunto innocente preferendogli quello clanico del presunto colpevole, e per tante altre ragioni che col tempo cercheremo di offrire al dibattito.

C’è però un metodo che deve sempre guidarci quando ci occupiamo di affrontare un problema, e cioè guardare a casa nostra.

L’Avvocatura, quindi, da parte sua si è distinta in questa fase storica per una professione intellettuale, ha curato il livello professionale dei suoi iscritti, ha custodito i principi deontologici mettendo fuori chi ne fosse indegno?

Credo di no!

Un’Avvocatura mediamente mediocre, impreparata e scadente deontologicamente ha finito per essere la ruota di scorta di politiche oppositive eterodirette, tanto sterili quanto inutili, assumendo, senza nessun convincimento, metodi, per cosi dire, di lotta astorici e inconcludenti.

Naturalmente, un dibattito è ben possibile perchè, di contro, nell’Avvocatura resistono a migliaia Avvocati preparati, onesti e culturalmente brillanti, cosicché siamo in presenza di un Corpo che può sanarsi riproponendo per riaffermarlo il ruolo nobile ed alto della Difesa.

Per queste ragioni, fuori dai gruppi istituzionali, abbiamo voluto costituire un’Associazione denominata “Avvocatura Libera”, con l’obiettivo di proporrei, insieme con quanti già lo fanno, come parte diligente del dibattito, per promuovere il dialogo con le altre parti del processo, prima fra tutte con la Magistratura, per agevolare, anche nel campo della formazione, i giovani che intraprendono questa importante professione.

Dibattiti, idee, ma anche voglia di misurarsi alle elezioni degli Ordini, per proporre i nostri progetti.

1

  • Plauso di cuore ad Antonio Fiumefreddo
    Un vero FIUMEINPIENA…..
    Varrebbe la pena….iscriversi all’albo legale!
    Alla giustizia la difesa serve più dell’accusa suona un insegnamento biblico.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome *