Licenziamenti in vista all’Oikos: bloccato accesso a discarica di Lentini

La protesta di una trentina di lavoratori impiegati nella discarica “Valanghe d’Inverno” è stata sospesa per 48 ore

oikos

LENTINI (SIRACUSA) – Una trentina di lavoratori della Oikos impiegati nella discarica “Valanghe d’Inverno”, hanno protestato stamattina bloccando il conferimento dei rifiuti in corso presso la discarica di Grotte San Giorgio di Lentini di proprietà della Sicula Trasporti. Un’azione spontanea poi sospesa, ma solo per 48 ore, in attesa che il loro caso venga affrontato ufficialmente in Prefettura.

La protesta è scattata dopo che nei giorni scorsi la società della famiglia Proto, che gestisce la discarica tra Motta S.Anastasia e Misterbianco, ha comunicato ai circa sessanta dipendenti l’intenzione di avviare il licenziamento. Per il personale si è trattato di un’autentica mazzata. Anzi, un fulmine a ciel sereno visto che appena il mese scorso il Cga aveva accolto l’appello della Oikos rendendo di fatto operativo l’impianto “Valanghe d’Inverno.

I legali della società avevano presentato un’istanza contro l’ordinanza con cui il Tar in primo grado aveva rigettato il ricorso avverso il provvedimento di diniego di rinnovo dell’Autorizzazione integrale ambientale del 2009 Secondo i magistrati, il territorio di Motta Sant’Anastasia presenta tutte le caratteristiche per allocare una discarica. Ottenuta l’Aia , ovvero il provvedimento necessario per l’esercizio dell’impianto, le nubi minacciose sul futuro occupazionale dei lavoratori sembrava si fossero allontanate definitivamente.

Ma non è stato così. Anzi la situazione è precipitata gettando i 60 lavoratori nell’ansia e nello sconforto. Per questo, la Fp Cgil di Catania ha operato affinché che venga istituito uno speciale “tavolo” di confronto sulla vertenza a Palazzo Minoriti, allontanando così di qualche giorno l’avvio ufficiale della proceduta di mobilità.

La FP Cgil e la Cgil di Catania, per bocca del segretario generale Gaetano Agliozzo, del segretario provinciale Alfio Leonardi (responsabile comparto Igiene ambientale) e del segretario della Camera del lavoro, Giacomo Rota, hanno manifestato “la massima solidarietà ai lavoratori che stamattina hanno spontaneamente bloccato i lavori di conferimento a Lentini, poiché mesi di fronte ad un futuro drammatico e senza possibilità di confronto aperto con le istituzioni e l’azienda. La Fp e la Cgil saranno sempre al loro fianco. In queste ore i lavoratori hanno responsabilmente sospeso la protesta, ma solo perché in attesa di comprendere quale sarà il loro reale destino”.

 

Articoli correlati

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome *