Ong, Gratteri sta con Zuccaro: “Magistrato serio, avrà informazioni certe”

Il procuratore di Catanzaro si schiera con il capo della Procura etnea

ROMA – “Conosco il procuratore Zuccaro, è una delle persone più serie che ci siano in magistratura. E’ una persona serissima, perbene e, oserei dire, un gentiluomo. Se ha detto questo probabilmente ha delle informazioni certe dei Servizi, tipo delle intercettazioni preventive che vengono utilizzate per la cattura dei latitanti, però poi non possono, sul piano probatorio, sul piano processuale, essere spendibili in dibattimento”.

A parlare è Nicola Gratteri, procuratore capo della Repubblica di Catanzaro, il quale nel corso di in un’intervista a Mix24 di Giovanni Minoli su Radio 24, a proposito dello scandalo Ong, si è schierato con il capo della Procura di Catania, Carmelo Zuccaro.

“Quindi – aggiunge Gratteri – Zuccaro dice che sa, ma non lo può dimostrare sul piano probatorio. Io immagino questo, altrimenti andare a inventarsi di sana pianta una cosa del genere non è da lui, non è da procuratore Zuccaro, non è l’uomo che conosco io”.

Cresce intanto l’attesa per l’audizione di oggi del procuratore Zuccaro in commissione Difesa del Senato. Il magistrato sarà chiamato a spiegare i contenuti della sua denuncia lanciata nei giorni scorsi sui presunti contatti tra i trafficanti di migranti e alcune Ong impegnate nell’operazioni di soccorso nel Mar Mediterraneo.

Zuccaro è titolare di uno dei fascicoli aperti dalla Procura di Catania sulle attività in mare delle organizzazioni non governative. A capo di un pool di cinque pm catanesi, alcuni della Dda altri della ‘ordinaria’, ha puntato il dito su alcune Ong poiché “potrebbero essere finanziate dai trafficanti e so di contatti”. “Un traffico che oggi – ha affermato Zuccaro – sta fruttando quanto quello della droga. Forse la cosa potrebbe essere ancora più inquietante. Si perseguono da parte di alcune ong finalità diverse: destabilizzare l’economia italiana per trarne dei vantaggi”.

 

Articoli correlati

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome *