Paternò, nascondevano la marijuana in un cantiere edile: due pusher in manette

Un 22enne e un 18enne sono stati arrestati dalla Guardia di Finanza che ha sequestrato 640 grammi di droga all’interno di una stanza dell’edificio in costruzione

PATERNO’ (CATANIA) – Due giovani spacciatori, di 22 e 18 anni, sono stati arrestati a Paternò, nel catanese, dalla Guardia di Finanza di Catania che ha sequestrato 640 grammi di marijuana. 

La droga era nascosta all’interno di un cantiere edile. Durante un servizio di appostamento, i finanzieri hanno notato due persone che, approfittando del buio della sera, entravano furtivamente nell’edificio in costruzione per poi uscirne, dopo poco tempo, con fare molto circospetto. Bloccati e perquisiti sono stati trovati in possesso di 21 dosi di marijuana.

Nel corso dell’ispezione dell’area del cantiere, eseguita con l’ausilio di una unità cinofila antidroga, ha permesso poi di scoprire, nascosto all’interno di una stanza dell’edificio in costruzione, un unico involucro occultato con un panno e del cellophane contenente 620 grammi di marijuana, nonché un bilancino elettronico e della stagnola da utilizzare per confezionare le dosi. La droga sequestrata, una volta immessa sul mercato dello spaccio, avrebbe fruttato un guadagno di 8.000 euro circa

 

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome *