Pirandello figlio del caos: Catania celebra ottantesimo anniversario morte scrittore

Gli appuntamenti in città per ricordare lo scrittore agrigentino

 

CATANIA – “Pirandello figlio del Caos” è il titolo della iniziativa che l’assessorato ai Saperi e bellezza condivisa del Comune di Catania in collaborazione con la Fita (Federazione italiana teatro amatori), dedica a Luigi Pirandello nell’ottantesimo anniversario della sua morte, avvenuta il 10 dicembre 1936.

Si tratta di un calendario di letture, recital, proiezioni e conferenze che commemorano il  Nobel per la Letteratura,  e che l’Amministrazione comunale promuove inserendolo nel programma del “Natale in Città”. L’iniziativa, che si svolge in vari siti culturali di Catania, nelle scuole e nei comuni di Mineo e Vizzini,  culminerà sabato 17 dicembre con tre importanti appuntamenti tutti catanesi e con la regia della Fita.

I primi due, entrambi con inizio alle ore 10, si svolgeranno l’uno nella Casa Museo Verga,  con le letture “Pirandello e Verga a confronto”, l’altro nella Chiesa di San Francesco Borgia con le letture della corrispondenza Pirandello-Verga e alcuni brani tratti dalle opere dei due autori.

Il terzo incontro è fissato per le ore 20, nel Palazzo della Cultura,  con “Figli del Caos”, un reading dalle opere pirandelliane: “L’altro figlio”, ” Sei personaggi in cerca di autore”, “ L’uomo dal fiore in bocca”, “Il berretto a sonagli”, “La giara”,  “La vilanza”,  “Liolà”.

La manifestazione è realizzata in città  e fuori Catania anche  con la collaborazione della soprintendenza per i Beni culturali di Catania, Casa Museo Giovanni Verga del Polo regionale di Catania, e dei comuni di Mineo e di Vizzini.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome *