Pogliese con Musumeci: “E’ lui il candidato vincente”

L’europarlamentare di Forza Italia rompe gli indugi schierandosi a favore del leader di #DiventeràBellissima

pogliese

CATANIA – Si allarga la “fronda” in Forza Italia. Dopo Falcone, Figuccia, Assenza e Giibino, un altro esponente azzurro di spicco prende posizione apertamente a favore della candidatura di Nello Musumeci per le Regionali del 5 novembre. L’ennesimo endorsement arriva da Salvo Pogliese. L’europarlamentare e coordinatore di Forza Italia per la provincia di Catania converge sul nome del leader di #DiventeràBellissima, suo ex compagno di partito ai tempi di An, preferendolo all’altro candidato rimasto in campo per il centrodestra, Gaetano Armao, l’avvocato degli “indignati” che gode dei favori di Silvio Berlusconi.

Ma non quelli di Pogliese che gli preferisce l’ex presidente dell’Antimafia regionale. “Armao – scrive l’europarlamentare – è professionista di altissimo profilo e dalla grande esperienza istituzionale, ma credo che si debba convergere sull’unica candidatura che oggi può vantare un reale coinvolgimento civico e popolare, portando un valore aggiunto, ovvero quella di Nello Musumeci che è persona di indiscusso valore etico, morale e amministrativo”.

Secondo Pogliese “dopo la disastrosa esperienza di Crocetta, del quale siamo stati strenui e coerenti oppositori a differenza di altri che hanno sacrificato la loro dignità per qualche comoda poltrona assessoriale, il centrodestra non può permettersi di presentarsi diviso alle prossime elezioni regionali. Non ce lo perdonerebbero mai i nostri elettori per la seconda volta consecutiva, non ce lo perdonerebbe mai la nostra coscienza. Ecco perché Forza Italia deve dimostrare di essere il partito della responsabilità verso la Sicilia e i siciliani.”.

L’europarlamentare aggiunge di aver apprezzato molto e di aver condiviso “gli enormi sforzi di Gianfranco Miccichè nel tentativo di creare una coalizione inclusiva allargandone anche l’attuale perimetro, ma ciò non è accaduto anche per qualche miope posizione politica assunta più nell’ottica della cura del proprio orticello che dell’interesse generale”.

A giudizio di Pogliese, il tempo stringe. “Oramai – sottolinea – siamo giunti a soli 70 giorni dal 5 novembre e dobbiamo trovare la sintesi tra le diverse posizioni assunte. Ho lottato con convinzione ed entusiasmo per fare in modo che Forza Italia esprimesse un proprio candidato alla Presidenza della Regione, come era giusto che fosse dopo avere sempre ceduto agli alleati minori l’onore di individuarlo, da quando è stata introdotta l’elezione diretta del Presidente della Regione”.

“Prendo atto che ciò non si è concretizzato e adesso sono rimasti in campo Gaetano Armao e Nello Musumeci. Armao è professionista di altissimo profilo e dalla grande esperienza istituzionale, ma credo che si debba convergere sull’unica candidatura che oggi può vantare un reale coinvolgimento civico e popolare, portando un valore aggiunto, ovvero quella di Nello Musumeci” aggiunge Pogliese  secondo il quale “un centrodestra unito su un candidato presidente radicato e popolare non può che essere vincente”. “La nostra classe dirigente ci chiede di non attendere oltre, e ce lo chiedono soprattutto i siciliani”, conclude l’europarlamentare di Forza Italia.

1

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome *