Palermo, produceva video hard con bambini: preso insegnante americano

E’ accusato di produzione di materiale pedo pornografico

PALERMO – Avrebbe prodotto due filmati a luce rosse con due bambini protagonisti e aveva un proprio sito internet dove parlava della sessualità dei minori. Con l’accusa di produzione di materiale pedo pornografico, la polizia di Palermo ha arrestato un insegnante americano A.F. di 64 anni. L’uomo è stato posto ai domiciliari.

L’insegnante vive da molti anni sul territorio nazionale, ma senza permesso di soggiorno, impartendo lezioni di lingua inglese privatamente e, per breve tempo, anche in alcune scuole pubbliche. Per diversi anni è stato volontario nel reparto di pediatria di un ospedale cittadino. La vicenda è emersa quando l’insegnante americano aveva avvicinato un uomo chiedendogli, in cambio di denaro, di filmare i figli minorenni. L’uomo ha così fatto una segnalazione e la Squadra Mobile di Palermo ha avviato le indagini coordinate dal sostituto procuratore Federica La Chioma e dal procuratore aggiunto Salvatore De Luca.

Dalle indagini è emerso che il cittadino americano aveva un proprio sito internet, dove parlava della sessualità dei minori; a seguito delle perquisizioni effettuate a casa sua gli agenti hanno sequestrato alcuni hard disk il cui contenuto, dopo apposita consulenza informatica, ha rivelato l’esistenza di filmati da lui prodotti e i cui protagonisti erano due bambini.

La Procura aveva già chiesto l‘arresto, ma il Gip l’aveva rigettata. E’ stato il Riesame ad ordinare l’arresto anche se è stato necessario attendere il via libera della Cassazione che ha respinto il ricorso dei legali dell’insegnante.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome *