Pullman diretto a Catania si ribalta a Villa San Giovanni: 15 feriti, tre in prognosi riservata

L’autobus era partito ieri da Urbino con 45 persone persone a bordo. L’incidente è avvenuto all’alba sulla rampa di uscita dello svincolo autostradale, verso gli imbarchi dei traghetti 

VILLA SAN GIOVANNI (REGGIO CALABRIA) – Tragedia sfiorata all’alba di oggi a Villa San Giovanni (Rc). Un pullman della Baltour, partito ieri pomeriggio da Urbino e diretto a Catania, si è ribaltato verso le 5,30, sulla rampa di uscita dello svincolo autostradale, verso gli imbarchi dei traghetti per la Sicilia.

A bordo dell’autobus viaggiavano 45 passeggeri e due autisti che sono stati soccorsi e trasportati tutti in stato di choc all’ospedale Riuniti di Reggio Calabria. Quindici persone sono rimaste ferite. Per tre passeggeri, tra cui due donne, i medici si sono riservati la prognosi, ma non sarebbero in pericolo di vita.

L’autobus, secondo una prima ricostruzione, mentre affrontava un curvane in discesa, che dall’autostrada immette sulla bretella, si è ribaltato e ‘coricato’ su se stesso scivolando per almeno una ventina di metri. Il mezzo ha terminato la sua corsa sul guard rail che divide le corsie di immissione verso A2. 

L’arteria autostradale è rimasta chiusa al transito per circa 40 minuti per consentire l’intervento dei mezzi di soccorso della Polizia Stradale, dei Carabinieri e del personale dell’Anas e, successivamente, per effettuare le operazioni di messa in sicurezza del pullman.

La Prefettura di Reggio Calabria ha diffuso un comunicato in cui si sottolinea che “immediatamente soccorsi, i passeggeri sono stati trasportati nella locale struttura ospedaliera, dove è stato attivato un apposito piano di emergenza straordinario con messa a disposizione di posti supplementari”. “L’ospedale – si legge ancora nella nota – sta provvedendo ad attivare una linea telefonica dedicata per garantire tempestive informazioni ai familiari. Inoltre, si è provveduto a far pervenire un mezzo per i viaggiatori che saranno dimessi”.

foto tratta da Newsicilia.it

IN AGGIORNAMENTO

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome *