Riposto, naufragio barca pescatori: riprese le ricerche del disperso

Un 83enne in mare dopo l’affondamento dell’imbarcazione di 5 metri con cui era uscito ieri mattina per una battuta di pesca 

RIPOSTO (CATANIA) – Sono riprese questa mattina le ricerche dell’83enne disperso in mare dall’alba di ieri a seguito del naufragio al largo di Riposto (Ct) della barca da 5 metri con cui era uscito per una battuta di pesca.

Le ricerche sono coordinate dalla Guardia Costiera di Riposto. Nelle operazioni sono impegnati numerosi mezzi navali – due motovedette, un battello e un gommone – e il nucleo sommozzatori di Palermo e Catania.  Dall’alto, le acque saranno perlustrate da un elicottero della Guardia Costiera di Catania, mentre un robot sottomarino della Guardia Costiera di Messina scandaglierà i fondali.

L’83enne, residente a Riposto, era partito per una battuta di pesca dalla spiaggia di San’Anna di Mascali insieme a un 57enne di Acireale. Non  è ancora chiaro cosa abbia provocato l’affondamento della piccola imbarcazione di legno. Sembra che a un certo punto il piccolo natante abbia iniziato a imbarcare acqua. I due pescatori, in grossa difficoltà, senza radio e con i cellulari fuori uso, hanno iniziato a chiedere aiuto.

Le richieste dei due naufraghi sono state sentite da due dipartisti che si trovavano in zona e che hanno dato l’allarme. Quando i due dipartisti sono arrivati alla barca già semi sommersa dall’acqua sono riusciti a salvare il più giovane dei due. Dell’83enne  non vi era purtroppo più traccia ed è stato per disperso. 

(foto d’archivio)

 

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome *