Rubano un fuoristrada e tentano di rivenderlo su Facebook: 3 catanesi in manette

Le indagini dei carabinieri sul furto di un Mitsubishi Pajero avvenuto il 17 giugno scorso a Montalbano Elicona. Ai domiciliari due brontesi e un randazzese

MONTALBANO ELICONA (MESSINA) – I Carabinieri di Montalbano Elicona (Me) hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare degli arresti domiciliari  nei confronti di tre catanesi ritenuti responsabili, a vario titolo, di furto aggravato e riciclaggio.

I destinatari della misura cautelare – emessa dal GIP del Tribunale di Messina,  Salvatore Pugliese che ha accolto la richiesta del sostituto procuratore Sarah Caiazzo della Procura della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto, sono i brontesi Emanuele Reale, di 28 anni, e Sebastiano Galati Rando, di 25 e il randazzese Giuseppe Antonino Dilettoso, di 59. 

Il provvedimento scaturisce dalle indagini avviate dai Carabinieri, a seguito di un furto di un Mitsubishi Pajero avvenuto il 17 giugno scorso a Montalbano Elicona. L’indagine ha permesso di ricostruire sia le fasi del furto, attraverso l’esame dei filmati di video sorveglianza, le dichiarazioni dei testimoni e l’esame dei tabulati telefonici, che la fase successiva del riciclaggio in provincia di Catania.

L’aspetto singolare della vicenda è costituito dalla decisione dei ladri di pubblicizzare la vendita del fuoristrada rubato su una pagina “Facebook”. L’inserzione “pubblicitaria” ha permesso infatti ai militari dell’Arma di individuare e recuperare l’auto e di verificare che sullo stessa fosse stata apposta la targa di un veicolo analogo ma al solo fine di eluderne gli eventuali controlli da parte delle forze di polizia e di occultarne la provenienza furtiva.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome *