Regione, erogati 62 milioni di euro per i disabili

Solo poche settimane fa i disabili avevano protestato a Palazzo d’Orleans per reclamare i propri diritti

62 milioni
PALERMO – Un’anticipazione di 62 milioni di euro dal fondo nazionale per la non autosufficienza. E’ quanto hanno approvato, nel corso della giunta regionale di ieri pomeriggio, il presidente Rosario Crocetta ed il neo-assessore alla Famiglia Carmencita Mangano. Si tratta della seconda tranche di fondi sbloccati dopo le proteste delle settimane scorse, che avevano visto i disabili piantonare Palazzo d’Orleans per avere risposte da parte dell’amministrazione regionale.
Risposte che starebbero arrivando, nei tempi e nei modi consentiti alla fiscalità regionale. Nello specifico quella di ieri è “una deliberazione con la quale si autorizza l’immediata erogazione ai distretti socio-sanitari di 62 milioni di euro, anticipandoli dal fondo non autosufficienza 2016 e 2017, non ancora trasferito da parte dello Stato”, scrivono da Palazzo d’Orleans. “Con questa implementazione i distretti potranno cominciare a realizzare i programmi a favore delle persone con disabilità – continuano dalla Regione – in modo anticipato rispetto agli altri anni, avendo ulteriori 30 milioni a disposizione rispetto a prima e grazie all’anticipazione effettuata dalla Regione di fondi non ancora ricevuti dallo Stato“.
Tali somme si aggiungono ai 36 milioni in corso di impegno – ha commentato Crocetta – Già oggi abbiamo ricevuto la nota di valutazione e di identificazione della platea delle persone con disabilità gravissima realizzata dall’Azienza sanitaria provinciale di Caltanissetta e già domani si potrà emettere il decreto di impegno a favore dell’azienda sanitaria, che trasferirà immediatamente le risorse ai soggetti che accettano il piano di cura. Se si aggiungono ai 20 milioni già trasferiti ai liberi consorzi e alle città metropolitane per il sevizio di trasporto e accudimento nelle scuole secondarie, sono già 118 i milioni stanziati nel 2017 a fronte dei soli 32 del 2016“.
Ulteriori 34 milioni verranno trasferiti agli enti locali dopo l’approvazione della finanziaria per l’assistenza ai disabili – ha concluso il presidente della Regione Siciliana – Per il 2018 e 2019 lo stanziamento complessivo sarà invece di 240 milioni circa ogni anno”.

Articoli correlati

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome *