Sortino, prima la “spaccata” a un negozio poi l’inseguimento: preso ladro catanese

Con un un grosso masso di cemento armato, i banditi hanno mandato in frantumi la vetrina di una boutique del centro. I carabinieri hanno intercettato l’auto in fuga che per l’alta velocità è uscita fuori strada. E’ caccia ai complici

SORTINO (SIRACUSA) – Un pregiudicato catanese, Alfio Ninè Palazzolo, di 20 anni, è stato arrestato in flagranza dai Carabinieri in quanto ritenuto uno degli autori del furto con spaccata messo a segno la notte scorsa a Sortino (Sr) ai danni di un negozio.

I ladri, utilizzando un grosso masso di cemento armato, hanno mandato in frantumi la vetrina dell’esercizio commerciale, la boutique Elvira, nella centrale viale Libertà, asportando numerosi capi di abbigliamento per poi dileguarsi a bordo di Alfa Romeo 147, risultata rubata a Pedara, nel catanese. Scattato l’allarme nella centrale operativa della Compagnia Carabinieri di Augusta, sono stati attivati immediatamente una serie di controlli sul territorio che hanno permesso di intercettare l’auto dei banditi che era diretta sulla Provinciale 9 Sortino-Carlentini.

Braccati dai militari, i malviventi hanno cercato di far perdere le loro tracce, ma a causa dell’alta velocità l’auto è uscita di strada, impattando contro  la recinzione di una proprietà privata. A questo punto, i ladri hanno proseguito la fuga a piedi nelle campagne circostanti. Quasi subito, uno di essi, Palazzolo, è stato raggiunto e fermato dai carabinieri, mentre i complici sono riusciti a fuggire e sono attivamente ricercati. L’arrestato su disposizione del Pm è stato posto ai domiciliari.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome *