Lo spoglio in diretta: Nello Musumeci è il nuovo presidente della Regione con quasi il 40%

Le operazioni di scrutinio, tutti i numeri della sfida per la poltrona di presidente della Regione Siciliana che ha visto il candidato del centrodestra sempre in testa su Giancarlo Cancelleri (M5s)

20.11 – Mentre Nello Musumeci si concede ai fans e festeggia la vittoria che al terzo tentativo gli consegna la carica di presidente della Regione, non si è ancora concluso lo spoglio delle schede avviato alle 8 di stamattina. Al momento le operazioni di scrutinio si sono concluse in 4797 su 5300 sezioni. Il candidato del centrodestra è al 39,49% con 740.668 voti. Alle sue spalle, Giancarlo Cancelleri (M5s) che si attesta al 34,62% frutto di 642.020 preferenze, quasi il doppio di Fabrizio Micari (Pd-Ap) che ottiene il 18,51%. Al penultimo posto il candidato della sinistra Claudio Fava con il 6,19%. Chiude la graduatoria l’indipendentista Roberto La Rosa con lo 0,71%.

18.50 E’ Nello Musumeci il nuovo Presidente della Regione Siciliana. Ad ammetterlo, in un intervento giunto pochi minuti fa da Caltanissetta, è stato il candidato del Movimento Cinque Stelle Giancarlo Cancelleri. Che non riconosce la vittoria all’avversario, come prevederebbe il galateo istituzionale di fronte ai risultati acquisiti.

“Non chiamerò il vincitore perché altrimenti avrei dovuto chiamare tutti quelli che hanno vinto” nelle liste che lo hanno sostenuto. Questa è una vittoria contaminata dagli impresentabili e dalla complicità dei media nazionali. Ed è contaminata da Nello Musumeeci che ha candidato gli impresentabili”, ha detto Cancelleri in conferenza stampa commentando i risultati elettorali che hanno registrato il successo del M5s, primo forza politica nell’Isola.  “Questa è una terra che voleva il riscatto, noi non abbiamo nulla da spartire con queste persone – ha detto riferendosi polemicamente all’avversario – Continueremo a portare avanti il nostro programma per continuare ad essere la prima forza politica in questa regione”.

18.25 – Sale l’entusiasmo all’hotel Nettuno di Catania, quartier generale di Nello Musumeci. I sostenitori del candidato del centrodestra iniziano a festeggiare l’ormai quasi certa elezione dell’ex presidente della Provincia di Catania. La conferma del successo su Giancarlo Cancelleri arriva dal nuovo dato parziale dello scrutinio, relativo a 4144 sezioni su 5300. Tra Musumeci e il candidato M5s ci sono quasi 5 punti percentuale. Il primo ottiene infatti 618.648 voti pari al 39,61% contro il 34,84% del suo avversario, che racimola 544.138 preferenze. Fabrizio Micari (Pd-Ap) ottiene al momento 290.479 voti, pari al 18,06%. E’ al 6,20% Claudio Fava, candidato della sinistra, con 96906 preferenze. L’indipendentista Roberto La Rosa resta fanalino di coda con 11370 voti (0,72%).

17.53 – Continua la marcia di avvicinamento di Nello Musumeci alla poltrona di presidente della Regione Siciliana. Quando sono stati scrutinati 3939 seggi su 5300, il candidato del Centrodestra timbra il 39,45 ottenendo 584.211 voti, tenendo sempre a distanza l’antagonista principale, il pentastellato Giancarlo Cancelleri che si attesta al 34,87% con 516.278 preferenze. Saldo al terzo posto Fabrizio Micari (Pd-Ap) con 277.251 voti (18.72%), che vince il derby tutto a sinistra con Claudio Fava (Cento passi per la Sicilia) che racimola finora 91.899 preferenze (6,20%). Roberto La Rosa (Siciliani liberi) chiude la graduatoria con 10.914 preferenze (0.73%)

17. 15 – Nello Musumeci continua a veleggiare verso palazzo d’Orleans, ma la sua proverbiale prudenza lo induce ancora a tenere non commentare i risultati dello scrutinio e, come mostra la foto pubblicata sul suo profilo Facebook poco fa, continua a seguire la maratona televisiva di Enrico Mentana su La 7 dalla residenza catanese di via Deodato insieme ai familiari più stretti.  Dopo 3445 sezioni scrutinate, il suo vantaggio sul candidato del M5s, Giancarlo Cancelleri resta sempre di poco superiore ai quattro punti percentuali. Nel dettaglio, l’ormai quasi governatore del centrodestra ottiene 501.967 voti pari al 39,27%, mentre il candidato grillino si attesta al 35,05% con 447.967 preferenze. Al terzo posto si conferma Fabrizio Micari (Pd-Ap) con 239.707 voti (18.75%). Più staccato Claudio Fava (Cento passi per la Sicilia) con 78.027 voti (6.16%). Chiude la graduatoria Roberto La Rosa (Siciliani liberi) con 9623 preferenze (0.75%)

16.50 – Ci sono poco più di 50 mila voti di distacco tra Nello Musumeci e Giancarlo Cancelleri. E’ questo il dato che emerge dopo 3207 sezioni scrutinate su 5300. Il candidato del centrodestra ha racimolato finora 462.738 preferenze pari al 39,2% mentre l’aspirante governatore M5s ha totalizzato 411.531 voti pari al 34,86%. Sul terzo gradino del podio resta ben saldo Fabrizio Micari (Pd-Ap) con 223.870 voti (18.96%). Più staccato Claudio Fava (Cento passi per la Sicilia) con 73.218 voti (6.2%). Quinto e ultimo posto per Roberto La Rosa (Siciliani liberi) con 8861 preferenze (0.75%)

16.20Si allarga sensibilmente la forbice tra Nello Musumeci e Giancarlo Cancelleri. Quando ormai lo spoglio ha da poco superato il giro di boa, il candidato del centrodestra mette tra sé e l’avversario pentastellato poco più di 4 punti percentuale di vantaggio. Questa in dettaglio la corsa tra i due principali competitor alla poltrona di palazzo d’Orleans, dopo 2735 sezioni scrutinate su 5300: Musumeci 389.137 (39,17%); Cancelleri 347.450 (34,98%). Gli altri tre candidati Fabrizio Micari (Pd-Ap), Claudio Fava (Cento passi per la Sicilia) e Roberto La Rosa (Siciliani liberi) ottengono rispettivamente il 18,80%, il 6,27% e lo 0,75%.

16.01 – Anche gli ultimi dati forniti dal sito dell’assessorato regionale Autonomie locali confermano il primato di Nello Musumeci. Il candidato del centrodestra alla presidenza della Regione Siciliana conserva oltre 3,5 punti percentuali di vantaggio sul candidato del M5s Giancarlo Cancelleri. Dopo 2420 sezioni scrutinate su 5300 Musumeci timbra un 38,96% grazie a 335.575 preferenze, mentre il pentastellato con 303.351 voti raggiunge il 35,22%. Fabrizio Micari (Pd-Ap) è terzo con 162,842 voti (18.66%). Quarta piazza per Claudio Fava (Cento passi per la Sicilia) con 53,143 (6,28%). Chiude la graduatoria, l’indipendentista Roberto La Rosa con 6404 preferenze (0,74%).

15.28 – Scende sotto il 3% lo stacco tra Nello Musumeci e Giancarlo Cancelleri. Dopo 2239 sezioni scrutinate su 5300, l’aspirante governatore del centrodestra con 304.186 voti è al 38,53%. Il candidato M5s invece è al 35,75% frutto di 282.282 preferenze. Terzo posto per Fabrizio Micari (Pd-Ap) con il 18.66%. Quarta piazza per Claudio Fava (Cento passi per la Sicilia) con il 6,28%. Chiude la graduatoria, l’indipendentista Roberto La Rosa con lo 0,76%.

15.15 Nello Musumeci sempre saldamente in testa nella corsa alla poltrona di presidente della Regione Siciliana. Quando sono state scrutinate 2016 sezioni su 5300, il candidato del centrodestra mantiene sempre 3 punti percentuali sul principale antagonista, il pentastellato Giancarlo Cancelleri. L’ex presidente dell’Antimafia regionale ottiene 283.161 voti pari al 38,55%, mentre l’aspirante governatore grillino con 261.017 preferenze si attesta al 35,5%. Invariata la situazione alle loro spalle. Fabrizio Micari (Pd-Ap) stabile al 18,75%, mentre Claudio Fava (Cento passi per la Sicilia) passa dal 6,19 al 6,35%. Sempre ultimo l’indipendentista Roberto La Rosa con lo 0,78%.

14.25Si conferma il trend che vede Nello Musumeci lanciato ormai verso una più che probabile vittoria alla Regionali siciliane. Quando sono state scrutinate 1818 sezioni su 5300, il candidato del centrodestra ottiene 242.035 preferenze, pari al 38,74% staccando di poco più di 3 punti percentuale il grillino Giancarlo Cancelleri che si attesta al 35,51% grazie a 221.851 voti. Cristallizzata la situazione alle spalle dei due principali candidati. Sul gradino più basso del podio, Fabrizio Micari (Pd-Ap) con il 18,79%. Nettamente più staccato Claudio Fava (Cento passi per la Sicilia) con il 6,19%. Mestamente ultimo l’indipendentista Robertio La Rosa con lo 0,74%.

13.40 E’ giunto a quasi un terzo lo spoglio per l’elezione del nuovo presidente della Regione Siciliana. Dopo 1416 sezioni scrutinate su 5300, il candidato del centrodestra, Nello Musumeci è sempre saldamente in testa con 184.171 voti pari al 39,18%. Distanziato di poco più di 4 punti percentuali, Giancarlo Cancelleri (M5s) che ottiene 165.527 preferenze pari al 35,22%. Sempre terzo, Fabrizio Micari (Pd-Ap) con il 18,87%. Più staccato Claudio Fava (Cento passi per la Sicilia) con il 6,01%. Fanalino di coda l’indipendentista Robertio La Rosa con lo 0,70%.

13.20Riduce il gap Giancarlo Cancelleri. Dopo 1219 sezioni su 5300 il candidato M5s è a poco più di 3 punti e mezzo dall’alfiere del centrodestra Nello Musumeci. Il primo ottiene il 35,27% frutto di 139.937 voti a fronte del 38,87% conseguito dal secondo che raggiunge quota 154.219 per quanto attiene alle preferenze. Alle loro spalle il candidato del centrosinistra Fabrizio Micari è al 18.99%, quello della sinistra Claudio Fava al 6,13%. Chiude la graduatoria, l’indipendentista Roberto La Rosa con lo 0.72%.

12.59 – Resta sostanzialmente invariato il divario tra i due principali competitor alla poltrona di presidente della Regione Siciliana. Dopo 1118 sezioni su 5300 Nello Musumeci (centrodestra) ottiene 140.939 voti pari al 39,20%, distanziando di poco più di 5 punti percentuale il candidato M5s Giancarlo Cancelleri che si attesta al 35,11% con 126.235 preferenze. Il candidato del centrosinistra Fabrizio Micari è al 18.67%, quello della sinistra Claudio Fava al 6,28%. Al quinto posto l’indipendentista Roberto La Rosa allo 0.72%.

12.48Cala sensibilmente il vantaggio di Nello Musumeci su Giancarlo Cancelleri. Secondo i dati relativi a 991 sezioni su 5300, il candidato del centrodestra si attesta al 39,54% con 124.718 voti, mentre l’antagonista del M5s sale leggermente rispetto all’ultima rilevazione, ottenendo il 34,84% con 109899 preferenze. Alle loro spalle, resta tutto invariato con Fabrizio Micari (Pd e Ap) al 18,72%, Claudio Fava (Cento passi per la Sicilia) al 6,14% e Roberto La Rosa (Siciliani liberi) allo 0,73%.

12.25 – Dopo 704 sezioni scrutinate su 5300, resta invariato a quasi 6 punti percentuali il vantaggio di Nello Musumeci su Giancarlo Cancelleri. L’ex presidente della Provincia di Catania si attesta al 40,31% con 85496 voti, mentre il candidato M5s ottiene il 34,49% con 73144 preferenze. Alle loro spalle, Fabrizio Micari (Pd e Ap) con il 18,57%, Claudio Fava (Cento passi per la Sicilia) con il 5,92% e Roberto La Rosa (Siciliani liberi) con lo 0,69%.

12.08 – Scrutinate 511 sezioni, quasi il 10 per cento dei 5300 seggi. Ancora saldamente in testa Nello Musumeci che con il 40,05%, frutto di 59.003 voti, distanzia di quasi 6 punti Giancarlo Cancelleri che ottiene il 34,75% con 51193 preferenze. Terza piazza per Fabrizio Micari (Pd e Ap) con il 18,41%, che vince ampiamente il derby a sinistra con Claudio Fava (6,09). L’indipendentista Robero La Rosa ottiene lo 0,69%.

11.40 – Continua la lenta risalita di Giancarlo Cancelleri su Nello Musumeci. Dopo 310 sezioni su 5300 il candidato M5s ottiene il 35,02% con 28.481 voti, mentre l’aspirante governatore del centrodestra scende dal 41,65 al 40,84% con 33214 preferenze. Sul terzo gradino del podio si trova ben saldo Fabrizio Micari (centrosinistra) con il 17,81% frutto di 14485 voti. Quarto posto per Claudio Fava (sinistra) con 4678 preferenze (5,75%) che precede l’indipendentista Roberto La Rosa che ottiene lo 0,56% grazie a 462 voti.

11.22 – Si riduce il divario tra i due principali competitor alla presidenza della Regione Siciliana. Il candidato del centrodestra Nello Musumeci scende al 41,65% con 19.565 voti, mentre il grillino Giancarlo Cancelleri si attesta al 33,38% con 15681 preferenze. Alle loro spalle, Fabrizio Micari (centrosinistra) con 8809 voti (18,75%), Claudio Fava (sinistra) al 5,67% con 2666 voti l’indipendentista Roberto La Rosa (0,52%) con 248 preferenze.

11.10 – Scatto in avanti di Nello Musumeci dopo 131 sezioni scrutinate u 5300. Il candidato del centrodestra sale al 43,88% grazie a 14748 preferenze, staccando di 12 punti percentuali il principale rivale, il pentastellato Giancarlo Cancelleri che ottiene 10591 voti pari al 31,51%. Fabrizio Micari 6140 (18,27%), Claudio Fava 1922 (5,72%) e Roberto La Rosa 204 (0,6%).

10.56 – Scrutinate 86 sezioni su 5300. Nello Musumeci allunga su Giancarlo Cancelleri. Il candidato del centrodestra ottiene 8284 preferenze (40,98%) mentre l’aspirante governatore M5s si attesta al 34,38% con 6951 voti. Fabrizio Micari 3718 (18,39%), Claudio Fava 1147 (5,67%) e Roberto La Rosa 112 (0,56%).

10.43 – Secondo i dati relativi a 61 sezioni su 5300, si riduce il divario tra Nello Musumeci e Giancarlo Cancelleri. Il candidato del centrodestra ottiene 5447 voti (39,42%) mentre Giancarlo Cancelleri (M5s) risale al 35,21% frutto di 4865 preferenze. Consolida il terzo posto Fabrizio Micari (Pd e Ap) con 2701 voti (19,55%). Claudio Fava (Cento Passi per la Sicilia) 711 preferenze (5,14%). Fanalino di coda l’indipendentista Roberto La Rosa con 92 (0,66).

10.29 – Nello Musumeci allunga su Giancarlo Cancelleri. Dopo 34 sezioni su 5300 il candidato del centrodestra ottiene 2276 voti (40,32%), mentre l’aspirante governatore M5s 2283 (33,16%). Terzo posto per Fabrizio Micari 1366 (19,84%). Più staccati Claudio Fava 401 (5,8%) e Roberto La Rosa 58 (0,84%)

10.18 –   Operazioni di scrutinio a rilento. Dopo oltre due ore dall’inizio dello spoglio, sono stati diffusi i dati relativi a 9 delle 5300 sezioni. Nello Musumeci ottiene 552 voti (38,60%) seguito da Giancarlo Cancelleri con 457 preferenze (31,95%). Alle loro spalle, Fabrizio Micari con 331 voti (23,14%),  Claudio Fava 74 (5,17%) e Roberti La Rosa (16 (1,11%).

10.15 – Si profila un testa a testa fra Nello Musumeci e Giancarlo Cancelleri. Nelle prime proiezioni Emg per La 7 il candidato del centrodestra è in vantaggio di circa un punto percentuale su quello dei Cinque Stelle.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome *