Storace a Berlusconi: “In Sicilia sostieni Musumeci”

Il video-messaggio dell’ex leader de La Destra al Cavaliere sullo sfondo del mare siciliano: “In cuor tuo sai che Nello è la scelta giusta per le Regionali”. E propone il ticket con Armao

 

“Ciao Silvio, ma ‘sto mare così lo vuoi davvero lasciare in mano ai grillini, dopo cinque anni di disastri di Crocetta?”. Inizia così la video-lettera di Francesco Storace a Silvio Berlusconi, in diretta da una spiaggia siciliana dove l’ex segretario de La Destra sta godendosi la settimana di Ferragosto. Un momento di relax con l’attenzione rivolta alle Regionali del 5 novembre e ai sommovimenti interni al centrodestra, che rischia di incartarsi in un nuovo 2012.

Da una parte la candidatura già avviata di Nello Musumeci, leader di Diventerà Bellissima sostenuto da Fratelli d’Italia, Noi con Salvini e da Energie per l’Italia di Stefano Parisi. Dall’altra parte Forza Italia, con il Cavaliere ancora dubbioso se convergere sull’ex Presidente della Provincia di Catania o lanciare il professor Gaetano Armao (o ancora, uscire dal cilindro un sempre più improbabile terzo nome).

Questo il quadro scivolosissimo del centrodestra isolano. In cui si inserisce Storace con il suo video-messaggio al vecchio amico Cavaliere. “La Sicilia aspetta di poter risorgere, e lo può fare solo con un galantuomo e una persona onesta, pulita e libera che si chiama Nello Musumeci – dice l’ex Presidente della Regione Lazio – E’ arrivato il momento di smetterla con le troppe trattative, hai individuato anche tu una persona a modo come il professor Armao, che a fianco di Nello governatore di questa terra potrà finalmente farla uscire dalla crisi“.

Fuori da questo scenario Storace non vede bene la situazione regionale: “Se comincia la guerra tra poveri non si sa dove va finire – avverte – qui ci sono troppi immigrati che arrivano, occorre dar vita a una politica seria e severa di sicurezza e sviluppo. Nello ha dimostrato di essere in grado di governare, lo ha fatto negli anni d’oro della Provincia senza essere contaminato dalla partitocrazia. E’ il momento di metterlo alla prova nella partita più complessa, è già stato nel tuo governo nazionale come Sottosegretario al Lavoro e allora accettasti la proposta della Destra perché non era certo un pericoloso estremista”.

Un appello alla convergenza integrale sul leader di Diventerà Bellissima in ticket con Armao, dunque, quello rivolto da Storace a Berlusconi. Un’idea che del resto era già circolata nelle ultime ore venendo però smentita dal professore. Adesso il rilancio di Storace: “So che in cuor tuo la pensi anche tu così – conclude l’ex leader de La Destra – c’è la possibilità di dare vita a un nuovo corso per questa terra e di governarla finalmente bene. E sarebbe un’ottima partenza per le elezioni politiche del prossimo anno”. 

Articoli correlati

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome *