Accoglienza migranti, Bianco: “Lasciati soli, siamo allo stremo”

Il sindaco Catania si allinea alla presa di posizione del premier Gentiloni

migranti

CATANIA – “Siamo arrivati allo stremo delle nostre possibilità e non possiamo più accettare di essere lasciati soli”. Si chiude così una lunga nota del sindaco di Catania Enzo Bianco sul sistema di accoglienza dei migranti nel capoluogo etneo. Insomma, il primo cittadino, che a più riprese sia nei salotti televisivi che nelle sedi istituzionali

Aci Castello, 20 migranti in un B&B. Drago: “Iniziato assalto a nostri alberghi”

Il sindaco del comune della Riviera dei Ciclopi: "Timori espressi da qualche giorno stanno cominciando a diventare realtà"

ACI CASTELLO (CATANIA) – “L’assalto alle nostre strutture ricettive è appena cominciato, con l’intento di sottrarle all’economia turistica per destinarle al business dell’allocazione dei migranti”. Lo scrive sul suo profilo Facebook il sindaco di Aci Castello, Filippo Drago, commentando la notizia che un edificio nel cuore della cittadina della Riviera dei Ciclopi, messo in locazione

Migranti, Drago tira dritto: “No allo Sprar, li ospitino i privati ma a titolo gratuito”

Il sindaco di Aci Castello: "Nessuna marcia indietro, continua la battaglia a tutela della vocazione turistica del territorio"

migranti

ACI CASTELLO (CATANIA) – Mentre infuriano le polemiche scaturite dalle dichiarazioni del procuratore capo di Catania Carmelo Zuccaro sul ruolo di alcune Ong impegnate con le loro navi nel Mediterraneo nelle operazioni di recupero dei migranti, ad Aci Castello, comune di 20 mila anime della Riviera dei Ciclopi, tiene ancora banco la questione relativa all’accoglienza

Pozzallo, maxi frode dell’accoglienza: denunciati 6 dipendenti comunali

Concluse le indagini della Guardia di Finanza

Gli indagati hanno richiesto impropriamente a rimborso negli anni 2013 e 2014 somme per oltre 650 mila Euro, attestando falsamente una distribuzione di materiale mai avvenuta, giustificata da prospetti artatamente “gonfiati”. Chiesto il loro rinvio a giudizio