Mafia a Catania, colletti bianchi nella relazione DIA

L'Antimafia ricorda l'operazione "Halley" che nel 2016 evidenziò condotte illecite da parte di amministratori pubblici nel catanese LA RELAZIONELE MAPPE 

DIA

Cosa nostra ai piedi dell’Etna esiste ma vorrebbe mantenere un basso profilo. Una strategia resa necessaria dalla raffica di operazioni messe a segno nei mesi scorsi dalle Forze dell’Ordine nei confronti delle famiglie catanesi. E’ quanto riporta la Relazione della Direzione Investigativa Antimafia per il secondo semestre del 2016, nel capitolo dedicato alla mafia nella provincia di Catania.

Tratta degli immigrati: gli affari di mafia e politica

Varie Procure hanno parlato del ruolo della mafia nel business dei migranti. Perché non applicare l'associazione mafiosa ai trafficanti?

affari

C’è nella tragedia dell’accoglienza un business che è stato colto a volo da Cosa Nostra e dalle altre organizzazioni mafiose presenti sul territorio italiano. Ma c’è anche una sconcertante somiglianza ed intesa – segnalata dalle Procure – tra l’organizzazione tribale dei miliziani africani e l’organizzazione tribale mafiosa. I clan libici e quelli siciliani si intendono ed organizzano insieme la filiera