Il razzismo carsico e il mito degli italiani brava gente

Non c'era bisogno di Salvini per sapere che in Italia esistono sotterranee pulsioni fasciste, frutto del riciclo di uomini del regime nel Dopoguerra

Tre donne africane, in possesso di regolare biglietto, impedite a salire su un pullman dall’autista. L’episodio è avvenuto nelle scorse ore a Catania, ed è subito rimbalzato sulla stampa locale e nazionale per il sospetto che dietro il comportamento del conducente vi fossero motivazioni razziste. Circostanza smentita dai vertici dell’azienda, la Etna trasporti, che tramite

Catania, picchia la convivente davanti ai figlioletti

L'aggressore, un 33 enne, è stato denunciato dagli agenti di una volante intervenuti in un appartamento in viale Bummacaro, nel quartiere Librino

CATANIA – Schiaffeggiata e presa a pugni dal compagno davanti ai figlioletti. L’ennesimo caso di violenza tra le mure domestiche è avvenuto ieri pomeriggio a Catania. L’aggressore, un 33 enne, è stato denunciato dagli agenti di una volante intervenuti in un appartamento in viale Bummacaro, nel quartiere Librino, dopo una telefonata alla sala operativa della Questura. La

Movida violenta a Catania: “Accerchiati da baby gang, salvati da due posteggiatori”

Il racconto di un utente su Fb: "La mia comitiva, tre ragazzi e altrettante ragazze, aggredita nelle vicinanze di piazza Stesicoro da un branco di 20 ragazzini di età compresa tra i 10 e i 16 anni"

CATANIA – Ancora violenza sulle strade della movida catanese. Un gruppo di persone sabato sera è stato preso di mira in pieno centro da una banda di ragazzini, a quanto pare tutti minorenni. E’ quanto denuncia E.L. sulla pagina Facebook “Inciviltà a Catania”. Dal racconto l’aggressione sarebbe avvenuta senza nessun motivo apparente. La comitiva di

Ragusa, pestato per uno sguardo di troppo: denunciato un 20enne

L'aggressione era avvenuta la sera del 26 agosto sul lungomare di Marina di Ragusa. La vittima, un sedicenne, aveva riportato la frattura della mascella

RAGUSA – Massacrato di botte per uno sguardo di troppo. Sarebbe questo il motivo dell’aggressione avvenuta la sera del 26 agosto scorso sul lungomare Mediterraneo di Marina di Ragusa. La vittima, un sedicenne, picchiato da un altro ragazzo che, dopo avergli sferrato un violentissimo calcio in pieno viso, tanto da fratturargli la mascella, era fuggito,

Ennesima violenza a Catania: malmenati quattro autisti AMT

 E' accaduto sabato sera in piazza Borsellino a Catania. L'aggressore è un giovane, forse sotto l'effetto di sostanze stupefacenti

CATANIA – Ha aggredito quattro autisti senza apparente motivo, mandandone tre all’ospedale. E’ accaduto sabato sera in piazza Borsellino a Catania, dove un giovane – forse sotto l’effetto di sostanze stupefacenti – ha malmenato i dipendenti Amt costringendo tre di loro a recarsi all’Ospedale “Cannizzaro” per le ferite riportate. Si tratta del terzo episodio di violenza

Ancora violenza a Catania: aggrediti due dipendenti comunali al Cimitero

A darne l'annuncio il sindaco Bianco, che su Facebook denuncia "un nuovo inaccettabile episodio di violenza" a pochi giorni dall'aggressione all'Ispettore Licari

Cimitero

CATANIA – Un nuovo caso di violenza si è verificato in queste ore a Catania. A darne l’annuncio il sindaco Enzo Bianco, che in un post su Facebook denuncia una aggressione ai danni di due dipendenti comunali in servizi presso il Cimitero di Catania. “Un nuovo, grave, inaccettabile episodio di violenza verso dipendenti comunali che volevano

Esclusiva: il volto dell’aggressore dell’ispettore Licari

Ha un volto e un nome la persona che sabato scorso ha aggredito e ridotto in fin di vita l’ispettore della Polizia Municipale

CATANIA – Ha un volto e un nome la persona che sabato scorso ha aggredito e ridotto in fin di vita l’ispettore della Polizia Municipale Luigi Licari. Si tratta di Orazio Di Grazia, 22enne di Picanello, di cui Tribù è in grado di mostrare in esclusiva l’immagine. Di Grazia ha ammesso di fronte ai magistrati di

Licari resta in coma. E’ caccia agli altri aggressori

Resta in prognosi riservata il vigile urbano catanese vittima di un violento pestaggio

Ispettore Licari

CATANIA – E’ sempre in coma Luigi Licari, nel reparto di Rianimazione dell’ospedale Cannizzaro di Catania, l’ispettore di 57 anni della Polizia Municipale, vittima sabato scorso di una violenta aggressione mentre era in servizio in  via del Rotolo, a due passi dal lungomare di di Ognina. Nella tarda mattinata è arrivato il nuovo bollettino medico del nosocomio

Paternò, pestato a sangue mentre passeggia il cane

Una violenta aggressione ai danni danni di un passante si è verificata ieri sera nella cittadina catanese

pestato

PATERNO’ (CATANIA) – Una violenta aggressione ai danni di un passante si è consumata ieri sera a Paternò. Lo riferiscono diversi organi d’informazione locali. L’episodio è avvenuto intorno alle 21.30, nella centralissima via Vittorio Emanuele, non distante da piazza Indipendenza. La vittima del pestaggio è un signore di mezza età che secondo le ricostruzioni stava passeggiando il proprio cane,

Catania, vigile blocca scooter e viene pestato. E’ in coma

L'ispettore Luigi Licari è ricoverato al Cannizzaro, dove è stato operato per un'emorragia celebrale. Aveva impedito l'accesso a un giovane senza casco in via del Rotolo 

CATANIA – E’ ricoverato in coma farmacologico nell’Unità di Rianimazione dell’Ospedale Cannizzaro di Catania, Luigi Licari, l’ispettore del reparto Viabilità della Polizia municipale del Comune di Catania aggredito ieri sera da un gruppo di giovani che lo hanno colpito più volte in testa con un casco fino a farlo cadere in terra sanguinante. Teatro della