Discarica Agira, mozione del M5s per lo stop. Firma anche Fava

I deputati pentastellati e l'esponente di "Cento Passi per la Sicilia" contestano irregolarità nell'iter di realizzazione dell'impianto

Agira

AGIRA (ENNA) – Stop all’iter per la realizzazione della discarica per rifiuti speciali di Agira. E’ il contenuto di una mozione presentata nelle scorse ore all’ARS dai deputati del Movimento Cinque Stelle Elena Pagana, Angela Foti e Giampiero Trizzino, che ha ricevuto l’avvallo anche di Claudio Fava, rappresentante di “Cento Passi per la Sicilia”. Un

Catania, morta per un’aneurisma: giovane mamma di Agira dona gli organi

Un'equipe dell'ospedale Cannizzaro preleva fegato, pancreas, reni e cornee da una 32enne  

CATANIA – Un nuovo prelievo di organi è stato eseguito nelle prime ore di oggi all’ospedale Cannizzaro di Catania. La donatrice è la 32enne Loredana Artino, nata a Leonforte e residente ad Agira, sposata e mamma di due bambine, deceduta ieri. La giovane era stata ricoverata una settimana fa nell’unità operativa di Anestesia e Rianimazione

Braccio tranciato su A20: rintracciato il pirata della strada

E' un 20enne della provincia di Enna. La vittima, un 23enne romano, è ricoverato al Policlinico di Messina

BARCELLONA POZZO DI GOTTO (MESSINA) – Sarebbe un ventenne di Agira (En) il pirata della strada che ieri mattina ha investito un 23enne di Roma, tranciandoli un braccio, lungo l’A20, nei pressi del casello di Milazzo. Il responsabile dell’incidente è stato individuato e rintracciato dalla Polstrada di Barcellona Pozzo di Gotto. Il giovane che era

Operazione ‘Goodfellas’: boss latitante preso all’aeroporto di Catania

Giuseppe Arcaria, ritenuto il capo del clan di Leonforte, è stato arrestato dalla Polizia appena sbarcato da Malta

CATANIA – E’ durata poco più di 48 ore la latitanza di Giuseppe Arcaria, il nono indagato nell’ambito dell’operazione antimafia “Goodfellas”, condotta dalla polizia di Enna e dalla Dda di Caltanissetta che ha sgominato il clan di Cosa nostra che operava a Leonforte e in un vasto territorio dell’Ennese, con il diretto controllo del boss di

Minacce per riscuotere il ‘pizzo’: sgominato gruppo criminale nell’ennese

Operazione della Polizia. L'organizzazione controllava il territorio a Leonforte e Agira

ENNA – Imponeva il ‘pizzo’ a commercianti e imprenditori. Un’organizzazione che controllava il territorio a Leonforte e Agira attraverso il racket delle estorsioni è stata sgominata da un’operazione della polizia di Stato di Enna. Otto le persone arrestate in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip di Caltanissetta su richiesta della Dda della Procura Nissena. Cinque