Amt, si dimette anche Drago. Continua la fuga dal Cda, perchè?

Lungaro: "Azienda economicamente in piedi". Sindacati sul piede di guerra: "Subito un incontro con Bianco"

amt

La partecipata dal Comune di Catania deve fare i conti con le improvvise dimissioni rassegnate “per motivi personali” da Domenico Drago, uno dei due consiglieri di amministrazione. Il 5 maggio nuovo sciopero di 8 ore proclamato da Fast Confsal e Faisa Cisal

CGIL su Fontanarossa: “Come si può dire che va tutto bene?”

Il paradosso: nuove assunzioni necessarie mentre 300 lavoratori vanno a casa

CATANIA – L’occasione è lo sciopero generale indetto da Alitalia. Una vertenza, quella compagnia di bandiera dall’esito non scontato: “Quello che hanno presentato – ci spiega Alessandro Grasso, segretario della Filt Cgil – non è un piano industriale è un piano finanziario”. Al centro ancora una volta i dipendenti e a rischio migliaia di posti di lavoro. “Anche a

Cgil, Uil e Ugl: “Amt allo sbando nel silenzio assordante del sindaco Bianco”

Dura nota dei sindacati: "Stipendi non pagati e rischio deriva"

I rappresentanti sindacali lanciano “un ultimo appello al sindaco affinché prenda seriamente in mano la situazione”. “Siamo ormai allo sbando totale e ci stiamo dirigendo verso un capolinea che mai avremmo immaginato di raggiungere nuovamente”

Fontanarossa, oltre 10mila per il bacino/elenco ma chi è già assunto rischia il licenziamento

L'ultima batosta potrebbe chiamarsi Alitalia, che a Fontanarossa ha già chiuso la sala vip e le biglietterie

sac service

Il paradosso Fontanarossa. Un aeroporto che aumenta del 30% il traffico passeggeri, ma con le aziende dell’indotto al collasso. Si promettono nuove assunzioni, stagionali, con contrattini di qualche mese, mentre nelle società di handling i dipendenti rischiano il licenziamento

Rilancio Amt e ruolo della Regione, è polemica a distanza tra i sindacati

Filt Cgil, Fit Cisl, Uil trasporti, Ugl Trasporti e TPL Filt contro Fast Confsal e Faisa CISAL

amt

La precisazione dei sindacati catanesi sul contributo da 2,3 milioni per l’azienda di trasporto pubblico catanese: “Il merito non è di alcuni ma di tutti i deputati. E restiamo ancora in attesa di soluzioni importanti”