Biancavilla, malati terminali uccisi per 300 euro: “Disprezzo della vita e della dignità umana”

I Carabinieri di Paternò hanno fermato Davide Garofalo per omicidio volontario ai danni di tre persone anziane e malate, crimini commessi con l’aggravante di aver agevolato le attività illecite di alcuni clan

Biancavilla

  PATERNÒ (CATANIA) – Uccisi per un guadagno di qualche centinaio di auto, con un’iniezione di aria nelle vene che portava i pazienti a morire per embolia. Il barelliere Davide Garofalo, secondo le accuse, avrebbe soppresso almeno tre persone. Due ultra ottantenni (classe 1923 e 1930), ed una che al momento della morte aveva poco più di cinquant’anni

Catania, tragedia sulla stradale Dittaino: scontro autobus-suv, muore bimba di 4 anni

Altre quattro persone sono rimaste ferite in uno scontro avvenuto tra un autobus e un Suv sulla strada statale del Dittaino, in territorio di Catania

Bimba

CATANIA – Una bambina di 4 anni è morta e altre quattro persone sono rimaste ferite in uno scontro avvenuto tra un autobus e un Suv sulla strada statale del Dittaino, in territorio di Catania. La piccola è arrivata nell’ospedale Cannizzaro già in arresto cardiaco: i medici del reparto di rianimazione pediatrica hanno cercato, inutilmente,

Amt, bus come forni: passeggera sviene sul 925 e finisce all’ospedale

Vettura con l'aria condizionata guasta: una signora di mezz'età ha un malore per il forte caldo

amt

CATANIA – Da giorni un’ondata di afa record fa boccheggiare Catania. La temperatura sfiora i 40 gradi. Dentro l’autobus della linea 925 si soffoca: l’impianto di climatizzazione è guasto. Un denominatore comune per decine di vetture dell’Amt. Ma vista la carenza di mezzi, gli autobus vengono messi su strada, nonostante una circolare imponga in caso

Biancavilla, Le Iene: “Malati terminali uccisi in ambulanza con aria nelle vene”

Sul caso sollevato da un servizio della trasmissione di Italia 1, la Procura di Catania avrebbe aperto un'inchiesta

BIANCAVILLA (CATANIA) – “Praticamente la gente non moriva per mano di Dio. Siccome era in agonia e deve morire lo stesso, la facciamo morire prima sull’ambulanza, così che noi guadagniamo 300, anziché 50 o 20 euro”. Inizia con questa testimonianza choc un servizio della trasmissione di Italia 1 Le Iene mandato in onda il 25 maggio scorso,

Mascali, 14enne travolto da un’auto: portato al Cannizzaro in elisoccorso

Il ragazzino stava attraversando a piedi via Giarre-Nunziata

MASCALI (CATANIA) -Stava attraversando a piedi la via Giarre-Nunziata, nel centro abitato della frazione mascalese di Santa Venera, quando è stato travolto da una Smart. La vittima è un ragazzino di 14 anni. L’incidente, come riporta il sito gazzettinonline.it , è avvenuto nel pomeriggio, poco dopo le 18.30. Nel violento impatto il ragazzino è finito sul selciato