Scontri al corteo anti Renzi: 39 denunce tra antagonisti e ultrà del Catania

Le indagini sui tafferugli con la polizia scoppiati davanti alla Villa Bellini lo scorso 11 settembre 

CATANIA – La Digos di Catania ha denunciato 39 persone a seguito degli incidenti avvenuti a conclusione del corteo organizzato lo scorso 11 settembre organizzato dall’area antagonista catanese in occasione della presenza nel capoluogo etneo dell’allora premier Matteo Renzi per la giornata conclusiva della Festa Nazionale de l’Unità. Si tratta di tra cui 11 militanti

G7, scontri tra Polizia e corteo. E sull’esito del Summit tanti dubbi

Il corteo contro il Summit non si è fermato nel punto autorizzato e ha proseguito verso la Polizia in assetto anti-sommossa

scontri

GIARDINI NAXOS (ME) – Alla fine la protesta degenera in tafferuglio, regalando anche a questo G7 momenti di tensione fortunatamente non paragonabili ad altre esperienze italiane del passato. Il corteo contro il Summit di Taormina – conclusosi oggi pomeriggio con parecchi dubbi sui risultati raggiunti e le conferenze stampa di Trump e Merkel annullate –

Corteo anti Salvini, Digos sequestra fumogeni ad antagonisti

Erano destinati alla manifestazione del collettivo "Aleph" 

CATANIA- Trentuno torce fumogene da stadio e tre barattoli fumogeni sono stati sequestrati da agenti Digos nel corso di perquisizioni nelle abitazioni di due noti militanti antagonisti etnei. Secondo gli investigatori, il materiale doveva essere verosimilmente utilizzato durante il corteo di protesta organizzato ieri ad Aci Castello dal collettivo antagonista etneo “Aleph” contro il comizio tenuto

Acicastello, antagonisti “cacciano” Salvini dalla piazza. E il Prefetto?

Il leader della Lega Nord parlerà al chiuso per timore di scontri e tafferugli. Cantano vittoria i contestatori, il cui corteo è stato regolarmente autorizzato

Salvini

La scena è quella vista tante volte in altre città italiane, da ultimo a Napoli dove la visita del leader del Carroccio provocò scontri fisici e istituzionali. Gli stessi scontri paventati per il comizio previsto ad Acicastello, spiegano dall’entourage di Salvini, dopo il tentativo di mediazione che avrebbe visto spostare il comizio ad Aci Trezza lasciando la manifestazione degli antagonisti nelle vie circostanti il castello.

G7 Taormina, cantieri ancora chiusi ma la Boschi è ottimista

A 90 giorni dal summit mondiale sopralluogo del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio

E’ vero che ci sono pochi interventi da fare, ma è certo che sarebbe stato meglio muoversi prima, come più volte denunciato dal sindaco Eligio Giardina, che oggi ha ricevuto in Municipio la visita di Maria Elena Boschi. Il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ha effettuato un sopralluogo sullo stato delle opere in vista del G7. Un impegno che non è stato particolarmente impegnativo e gravoso, visto appunto che ancora non si è praticamente mossa foglia