Barellieri della morte, inchiesta confermata. Asp: “Doveroso collaborare”

Si indaga sul presunto giro d'affari intorno alle "esecuzioni" dei pazienti terminali

barellieri

BIANCAVILLA (CATANIA) – Arriva la conferma di un’indagine della Procura di Catania sulle morti “sospette” di malati terminali avvenute a bordo di alcune ambulanze private in servizio presso l’Ospedale “Maria Santissima Addolorata” di Biancavilla. A sollevare il caso due servizi della trasmissione “Le Iene”, che avevano ricostruito il presunto giro d’affari intorno alle “esecuzioni” dei pazienti terminali,

ASP3, fitti passivi per 2000 € al giorno. Ma qualità e quantità delle prestazioni in calo

Nel 2017 l'Azienda Sanitaria Provinciale pagherà affitti per quasi settecentomila euro. Altro che contenimento delle spese

ASP3

Fitti passivi per quasi settecentomila euro, relativi a una ventina di immobili sparsi nel circondario etneo. Sono i numeri incredibili delle locazioni per il 2017 dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Catania. Una realtà imponente, quella dell’ASP3, destinata a erogare il servizio sanitario nei 58 Comuni della Città Metropolitana. E imponenti sono i costi di tale organizzazione.