S.P. Clarenza, senza cibo e tra gli escrementi. Scoperto canile-lager, tre persone denunciate

Blitz di agenti del Commissariato Borgo Ognina e della Polizia provinciale in una struttura gestita da un'associazione. Il presidente, il suo vice e una volontaria indagati per maltrattamenti d'animali (FOTO)

SAN PIETRO CARENZA (CATANIA) – Quando sono entrati i poliziotti hanno trovato di tutto: sporcizia, mancanza di cibo,  ciotole d’acqua putrida ed escrementi nei box improvvisati e nell’area di sgombramento. Il canile “lager” è stato scoperto a San Pietro Clarenza, nel catanese, nel corso di un’ispezione degli agenti Commissariato Borgo-Ognina e della Polizia Provinciale. Il controllo è

La Catania randagia che non sa trovare una casa ai quattro zampe

I controlli effettuati dalle Forze dell'Ordine presso alcuni canili riaprono il dibattito sulla capacità del Comune di gestire il randagismo

Che il contenimento del randagismo non sia un problema secondario per le amministrazioni pubbliche sarà comprensibile a chiunque non speri di trovarsi da solo di fronte a un branco di cani selvatici e aggressivi. Che una grande città come Catania non sia in grado di controllare detto fenomeno sarà forse meno comprensibile. Eppure è questa la condizione del capoluogo etneo

Randagismo, 2.000 euro al giorno alla NOVA ENTRA: “Un sistema che non si vuole cambiare”

La denuncia del consigliere di Grande Catania: "Manteniamo un servizio per non risolvere il problema del territorio"

Oltre duemila euro al giorno, per un totale di 70.000 euro in un mese. E’ quanto ha speso il Comune di Catania per il “servizio di ricovero, custodia e mantenimento in vita dei cani randagi” catturati nel suo territorio per il mese di luglio 2016