Così Riina ammazzò il “Falco” Bontate

Nelle intercettazioni dei Ros particolari sul periodo precedente la seconda guerra di mafia. Quando l'allora Capo dei Capi di Cosa nostra venne fatto uccidere per ordine di Totò 'u curtu

Bontate

  PALERMO – Un’elezione in piena regola, con tanto di comitato elettorale e propaganda a favore dei candidati. E’ il meccanismo di designazione dei reggenti delle famiglie di Cosa nostra svelato dalle indagini dei Ros, che nelle scorse ore hanno messo a segno l’operazione “Falco”, che ha sgominato il clan di Santa Maria di Gesù, uno

Riina, no della CEI a funerali pubblici: “Calpesterebbero la memoria delle vittime”

Nessun funerale pubblico per il Capo dei Capi Totò Riina, scomparso questa notte a ottantasette anni per le complicazioni di due interventi chirurgici subiti nelle scorse settimane

CORLEONE (PALERMO) – Nessun funerale pubblico per il Capo dei Capi Totò Riina, scomparso questa notte a ottantasette anni per le complicazioni di due interventi chirurgici subiti nelle scorse settimane. E’ quanto ha annunciato la Conferenza Episcopale Italiana, per mezzo del portavoce Ivan Maffeis. “La Chiesa italiana ribadisce la ferma condanna di qualunque fenomeno mafioso –

“Riposa in pace zio Totò”: così Fb piange Riina

La notizia ha fatto in poche ore il giro del mondo, suscitando reazioni contrastanti. Se la maggior parte delle persone, apprendendo della morte del boss, ha ricordato le atrocità commesse in vita, c'è stato anche chi lo ha pianto

Totò

CORLEONE (PALERMO) – “Hanno segnalato in massa la foto del profilo precedente del nastro a lutto, e fb ha eliminato la foto con tutte le vostre Condoglianze. Grazie a tutti per il vostro pensiero in questo triste momento. A qualcuno ha dato fastidio il vostro Cordoglio, non ho parole…”. A scrivere, sul suo profilo Facebook,

Grasso a Riina: “Stop a 41 bis? Dica nomi dei mandanti delle stragi”

Il presidente del Senato: "La legge dà la possibilità di interrompere il carcere duro collaborando"

ROMA – “Non dobbiamo dimenticare che Riina è ancora il capo di Cosa Nostra e che la legge può dare la possibilità di interrompere il regime del 41bis collaborando. Riina potrebbe ottenere la cessazione delle misure facendoci sapere chi erano queste persone importanti che lo hanno contattato prima di fare delle stragi“. Cosi Pietro Grasso, presidente