Litiga con la ex e per vendicarsi le nasconde l’auto con il cagnolino nel bosco

E' successo a Zafferana Etnea, nel catanese, dove la notte scorsa i Carabinieri hanno arrestato e posto ai domiciliari il 44enne Lucio Patanè

ZAFFERANA ETNEA (CATANIA) – Litiga con l’ex convivente e per vendicarsi le nasconde l’auto e il cane nel bosco. E’ successo a Zafferana Etnea, nel catanese, dove la notte scorsa i Carabinieri hanno arrestato in flagranza il 44enne Lucio Patanè, per violazione degli obblighi della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno in relazione al reato di

Catania, 3 chili di marijuana nascosti nel seminterrato di un condominio

La droga è stata rinvenuta dai Carabinieri in via Capo Passero, nel popoloso quartiere  San Giovanni Galermo

CATANIA – I Carabinieri della Stazione di Catania Nesima, coadiuvati dai colleghi della Compagnia d’Intervento Operativo del battaglione “Sicilia”, hanno passato al setaccio il popoloso quartiere di San Giovanni Galermo. I militari hanno controllato un condominio di via Capo Passero dove nelle parti comuni interne ed esterne hanno rinvenuto e sequestrato, in uno dei seminterrati,

Marmista ucciso nell’agrigentino: assassino incastrato dall’impronta di una scarpa

Svolta nelle indagini dell'omicidio di Giuseppe Miceli, il 67enne massacrato due anni fa nel suo laboratorio a Cattolica Eraclea. In manette Gaetano Sciortino, operaio 53enne

CATTOLICA ERACLEA (AGRIGENTO) – Fatta luce sull’omicidio di Giuseppe Miceli, il marmista di 67 anni massacrato il 6 dicembre 2015, nel suo laboratorio a Cattolica Eraclea (Ag), con vari oggetti contundenti. I Carabinieri del Comando Provinciale di Agrigento hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa nei confronti di un operaio 53 enne di

Messina, insulti e botte agli alunni: prof sospesa

Le vittime accertate dai carabinieri sono sei, tutti studenti di età compresa tra gli 11 ed i 13 anni di una scuola media cittadina

MESSINA – Percosse, ingiurie, umiliazioni e vessazioni psicologiche nei confronti dei suoi alunni. Con la pesante accusa di maltrattamenti aggravati una professoressa 56enne di una scuola media di Messina è stata sospesa dall’attività. La misura cautelare è stata notificata dai Carabinieri di Giampilieri, in esecuzione di un’ordinanza emessa dal GIP del Tribunale di Messina, su

Palermo, emula “Totò truffa” e vende la casa che non è sua: denunciata

Protagonista della vicenda una donna, A.P., di 46 anni che ha ceduto l'appartamento di proprietà dell'Iacp

PALERMO – Ispirata da Totò che nel famoso film “Totòtruffa ’62” vendeva a un italo-americano la Fontana di Trevi, ha pensato di emulare il grande attore napoletano vendendo a un ignaro e ingenuo compratore l’appartamento in cui viveva pur non essendo la reale proprietaria in quanto l’alloggio è in carico all’Iacp (Istituto autonomo case popolari) di Palermo. Protagonista

Spacciano coca tra le vie Cordai e della Concordia

Tre pusher sono stati catturati dai carabinieri a  Catania, nel quartiere San Cristoforo. Sequestrate 150 dosi di polvere bianca. NOMI E FOTO DEGLI ARRESTATI

CATANIA – Era un terzetto di spacciatori ben affiatato. Ognuno di loro svolgeva compiti ben specifici. C’era la vedetta, chi riceveva l’ordinativo e consegnava la dose e chi riforniva di droga il pusher. I tre però non sono sfuggiti all’occhio attento dei Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Catania Piazza Dante che li ha

“Siamo operai dell’Enel”: scatta il blitz nel market del crimine

I carabinieri di Catania hanno arrestato due fratelli. Nella loro abitazione in via Del Purgatorio rinvenuti mezzo chilo di marjuana, 6 piante di cannabis e decine di cartucce

CATANIA – I Carabinieri della Compagnia di Catania Piazza Dante hanno arrestato in flagranza i fratelli Filippo e Salvatore Andrea Fazio,  rispettivamente di 23 e 33 anni, per detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti e detenzione illegale di munizionamento. Le indagini hanno condotto ieri pomeriggio i militari del Nucleo Operativo nei pressi dell’abitazione dei

Furti nei cantieri edili di mezza Sicilia: 9 arresti

La banda specializzata è stata sgominata dai Carabinieri di Cefalù. Arresti tra le province di Catania, Messina, Agrigento e Siracusa

  CEFALU’ (PALERMO) – Un’organizzazione criminale specializzata nei furti di mezzi d’opera e alla loro successiva ricettazione è stata sgominata dai Carabinieri di Cefalù che hanno eseguito nove arresti tra le province di Catania, Messina, Agrigento e Siracusa. Almeno una decina i colpi attribuiti alla banda che a partire dal 2015 ha imperversato su tutto il

Biancavilla, rapinò un pensionato: in manette

Gaetano Mirabella, 62enne di Gravina di Catania, è stato arrestato dai Carabinieri con l'accusa di aver sottratto lo scorso 5 settembre il portafoglio con 500 euro a un anziano di 85 anni

BIANCAVILLA (CATANIA) – Acciuffato il presunto autore della rapina avvenuta lo 5 scorso 5 settembre a Biancavilla a un pensionato 85nne. I carabinieri hanno eseguito un’ordinanza di misura cautelare in carcere emessa dalla Procura di Catania nei confronti di Gaetano Mirabella, 62enne di Gravina di Catania. Secondo la ricostruzione dei militari dell’Arma, l’uomo dopo aver

Caporalato, blitz nelle campagne agrigentine: due ‘intermediari’ in manette

Serie di controlli dei Carabinieri in diverse aziende agricole di Ribera. Denunciati 5 lavoratori in nero privi del permesso di soggiorno

RIBERA (AGRIGENTO) – E’ di due arresti il bilancio del blitz anti-caporalato dei carabinieri nelle campagne di Ribera, nell’Agrigentino. I controlli del militari del Comando provinciale di Agrigento hanno riguardato soprattutto aziende agricole impegnate in questa stagione soprattutto nella raccolta delle olive e delle arance. In un fondo coltivato ad ulivi sono stati trovati 5 giovani